Abiti cerimonia, i consigli per essere impeccabili

da , il

    abiti da cerimonia

    Gli abiti da cerimonia sono molto belli, ma bisogna fare attenzione alla scelta: non tutti sono adatti all’evento cui dobbiamo partecipare. Esiste, anche per gli invitati a nozze, un galateo o delle semplici regole di buon gusto da seguire. Le ripercorriamo tutte affinché possiate essere impeccabili. Mi raccomando, lasciatevi pure andare a un po’ di creatività. Non c’è assolutamente bisogno che siate troppo rigidi o formali. La prima cosa che dovete fare è leggere le indicazioni sull’invito: se c’è scritto è gradito l’abito scuro, significa che si tratta di una cerimonia molto elegante.

    Alcuni sposi, inoltre, danno anche indicazioni di altro genere: indossare il cappello, abito lungo, lo smoking. Non dovete far altro che adeguarvi. Purtroppo le regole le dettano gli sposi e a volte non si rendono neanche conto di quanto siano esagerati.

    • I colori
    • Ormai si sa, sono vietati gli abiti neri (soprattutto per l’uomo) e l’abito bianco, anche negli accessori. Inoltre, bisogna evitare tutti i colori troppo appariscenti, come il rosso fuoco e i colori fluo. Non osate neppure il viola, a qualche scaramantico potrebbe dare parecchio fastidio. Mentre sono perfette le tonalità pastello come i verdi, i turchesi, i rosa, i beige, ma anche il blu o il rosa intenso. Chi ama le fantasie floreali, trova in quest’occasione il suo momento di gloria.
    • Lunghezze e scollature
    • La scelta più giusta è un abito fino al ginocchio, il classico da cocktail. Il galateo ammette anche il pantalone per le signore. Il lungo, invece, va indossato solo in caso di ricevimenti serali o se espressamente richiesto dagli sposi. Comunque la regola è evitarlo in una cerimonia che si svolge la mattina. Mi raccomando alle scollature, non sono di buon gusto né davanti né dietro: le spalle, soprattutto in chiesa, devono sempre essere coperte: portatevi uno scialle o un coprispalle.
    • Gli accessori
    • Decorare il vostro look con gli accessori è davvero un tocco divertente. Quest’anno poi sono ammesse collane lunghe, magari con le perle, ma anche spille luccicose anche per fermare una stola. Molto carine, anche le pochette abbinate a un bel paio di guanti (corti). Per quanto riguarda il capello, invece, c’è un discorso a parte. In alcune cerimonie è d’obbligo, perché espressamente richiesto, altrimenti indossatelo solo se le nozze si svolgono la mattina. Poi non esagerate. Non dovete sembrare un albero di natale: ricordate che eleganza è sinonimo di sobrietà.

    Dolcetto o scherzetto?