Abiti da sposa 2011, Atelier Aimée Montenapoleone in bianco e nero

da , il

    La collezione in bianco e nero di Atelier Aimée Montenapoleone è davvero un sogno. Racconta una donna nuova: molto moderna e sicura di sé, questa sposa non ha paura di mostrare il suo carattere e la sua sensualità, senza dimenticarsi da dove viene. Le linee sono retrò e guardano al passato, ma l’abbinamento di morbide forme, corpetti e pizzi, rende tutto molto attuale, di una modernità quasi disarmante. Guardate con attenzione la galleria fotografica e fatemi sapere che cosa ne pensate? Ovviamente il tema dominante è il bianco e nero.

    Potrete notare dalle foto l’effetto negativo. Gli abiti sono o totalmente bianchi, con qualche inserto nero, o totalmente neri con degli inserti bianchi. Questo gioco di contrasti è molto elegante e direi che è anche audace, perché il total black in una sposa è molto discutibile.

    Molto belli gli accessori in contrasto che sottolineano lo stile delle modelle: guanti lunghi di raso nero, mantelle di pelo, probabilmente visone, cinture per rendere più evidente il vitino da vespa. E poi i pizzi che si contrappongono in tonalità soprattutto ai corpetti.

    I bustini sono di sicuro gli elementi più retrò della collezione, ma anche quelli che la rendono più sensuale. Bisogna fare un po’ attenzione all’effetto Moulin Rouge. Insomma è sempre un abito da sposa ed esagerare in scolli non è mai elegante.