Abiti da sposa 2011, meglio corto o lungo?

da , il

    Avete già scelto l’abito da sposa. Lungo o corto? L’anno scorso c’è stato un grande ritorno al vestito con gonna sopra al ginocchio, nelle collezioni di anteprima per la prossima stagione, invece, si è visto soprattutto tanto lungo. Questo perché le nuove collezioni hanno strizzato l’occhio alla tradizione, cercando di mescolare uno stile dal sapore antico alla modernità. Sarà facile vedere quindi tessuti molto vaporosi che regalano sinuosità alle forme, inserti colorati per impreziosire la linea e sdrammatizzare lo stile. Tutto questo non significa che il corto non sia più di moda. Vediamo insieme perché e come scegliere l’abito giusto.

    Quest’anno si usano tanto le gonne corte davanti e lunghe dietro. Un po’ effetto tait: le code della giacca. Credo che questo sia un giusto compromesso, una sorta di via di mezzo. Si possono anche scegliere abiti più semplici con gonne al ginocchio che sappiano abbinare pizzi e tulle proprio come richiede la tendenza del 2011.

    Non esagerate con la lunghezza, soprattutto se si tratta di un matrimonio religioso. Vi state dirigendo all’altare non dovete assolutamente dimenticarvi che la bellezza di una sposa sta anche nel suo senso di saper essere appropriata al momento.

    L’unica scelta che mi sento di farvi scartare è un vestito colorato. Quest’anno scegliere un colore che non sia bianco o avorio è proprio fuori tema. Non si fa. Poi diciamoci la verità: non sono neanche tanto belle queste spose tutte in rosso o in blu. Sono invece stupende le ragazze che aggiungono dei dettagli colorati, come le scarpe, di cui abbiamo spesso parlato.