Abiti da sposa 2011: modella imbavagliata per Gattinoni

da , il

    Gattinoni

    Guillermo Mariotto, direttore artistico di casa Gattinoni, ha presentato ieri nella storica cornice di Altaroma un abito da sposa dal sapore particolare: la modella infatti ha sfilato con un bavaglio sulla bocca e con un vestito bianco stampato con le pagine di un quotidiano. Motivo della bizzarra scelta? L’obiettivo dello stilista era quello di portare l’attenzione sul tema della liberà di stampa: la minaccia a questo diritto è proprio rappresentata dal bavaglio che la modella indossa insieme all’anello con metro da sarto allungabile in oro e cinque carati di brillanti, realizzato da Gianni De Benedittis per Futuro remoto.

    “La moda è comunicazione, gioco, provocazione. Non possiamo limitarci al nostro privato. La moda è sangue e sudore e sapienza e maestria. Si può scrivere e denunciare anche con ago e filo” afferma Guillermo Mariotto che ha così deciso di portare l’attenzione su questo tema proprio grazie al suo abito da sposa.

    Ricordiamo che in questi giorni Altaroma sta portando in passerella gli stilisti più importanti del panorama italiano e ieri, ad assistere a quella di Gattinoni, c’erano Clio Napolitano; Stefano Dominella, presidente di Gattinoni; Isabella Rauti, moglie del sindaco di Roma Gianni Alemanno; Nicola Zingaretti, presidente della provincia di Roma; Renata Polverini, presidente della regione Lazio.

    Grandissimo successo per la collezione disegnata da Mariotto che alla fine è anche sceso dalla passerella per baciare la mano a Clio Napolitano.

    Gli abiti di alta classe si distinguono per i ricami molto pregiati che presentano disegni cachemire con jais e paillettes a rilievo “con una tecnica molto laboriosa” come sottolinea Mariotto.