Abiti da sposa bon ton: per un matrimonio chic e romantico [FOTO]

da , il

    Come fare a riconoscere gli abiti da sposa bon ton tra i numerosissimi modelli sul mercato? Come rendere il proprio matrimonio chic e romantico con uno stile impeccabile? Bon ton significa eleganza, sobrietà, portamento. La sposa bon ton deve saper scegliere il vestito più adatto alle proprie esigenze, ma deve anche indossarlo con il giusto atteggiamento. Si dice sempre che la classe non è acqua e con questo luogo comune si spiega la difficoltà e l’impegno che un matrimonio bon ton comporta da parte della sposa e dello sposo. Non basta indossare un bel vestito per essere eleganti, ci vuole anche lo spirito giusto per non vanificare i buoni propositi. Di solito, chi opta per un abito bon ton è già predisposto a un certo tipo di mood, ma vediamo insieme quali sono i primi passi verso questo particolare look.

    Tessuti e dettagli per la sposa bon ton

    In genere si tende ad associare lo stile bon ton al vintage, poiché le spose e le donne di una volta sembravano più propense a look sobri ed eleganti. Ricordiamo ad esempio la bellissima Grace Kelly all’altare, o Audrey Hepburn nelle fotografie d’autore che la ritraggono in pose chic con stili impeccabili. Anche la sposa del 2014 può essere bon ton pur con linee di abiti moderne. Certo, la foggia del vestito va curata nei minimi dettagli, ma una volta imparate le regole di base non sarà difficile seguirle. Partiamo dal colore dei vestiti: inutile dire che il bianco è la scelta ideale, classica e sobria, ma anche sfumature avorio o pastello non sono da meno. Da evitare categoricamente tinte troppo vistose o eccentriche. Lo stesso discorso vale per il tessuto degli abiti da sposa: optate per sete lavorate (georgette, chiffon, cady), per ricami e pizzi sobri e raffinati; evitate l’eccesso di tulle o di organza, che spesso sortiscono un “effetto panna montata” esagerato. Ricordate anche che i dettagli possono fare la differenza e che un fiocco non troppo vistoso, una decorazione in perle o una spallina ricamata sono l’ideale per la sposa chic e bon ton.

    SCOPRI ANCHE GLI ABITI DA SPOSA MINIMAL CHIC 2014

    Anche la selezione di accessori va studiata con cura, il consiglio è di scegliere bene quale sarà l’elemento di punta del look da sposa bon ton. C’è chi preferisce indossare un paio di guanti in stile retro, chi un copricapo sofisticato, chi invece ama la semplicità e rende l’abito il vero protagonista. Attenzione anche alle scarpe, meglio calzare sobrie décolleté o sandali senza plateau, strass, o virtuosismi modaioli.

    I modelli degli abiti bon ton

    Quale taglio deve avere l’abito da sposa bon ton? Non c’è una regola precisa, l’importante è non eccedere con ampiezze inutili o con aderenze troppo sensuali. Ciò non toglie che anche nel look bon ton vi siano proposte ballgown o a sirena. Certo, il consiglio è di preferire abiti a redingote, con linee pulite e semplici, oppure modelli a-line, dritti e morbidi, magari con ricami delicati. Ben si adattano all’occasione anche gli abiti da sposa corti, sobri e molto originali. Il matrimonio in stile bon ton è l’occasione giusta per sfoggiare un romanticismo pudico, semplice, privo di eccessi. C’è solo una cosa che si può ostentare in questa situazione: la gioia di essere amati dal futuro sposo.

    Qual è l’abito da sposa più adatto a te? [TEST]

    Domanda 1 di 10

    Il tuo lui dovrebbe essere: