Abiti da sposa Gritti 2017: la nuova collezione [FOTO]

da , il

    Gritti presenta la collezione 2017 di abiti da sposa, una proposta scandita da novità audaci dal taglio moderno in materiali molto pregiati. In vista del nuovo anno, la maison specializzata nel settore bridal si lascia ispirare dai diktat che arrivano direttamente dalle passerelle dell’Haute Couture, realizzando creazioni uniche dai dettagli intriganti nelle forme più amate dalle donne: scopriamo insieme le novità della collezione 2017 Gritti.

    Gli abiti da sposa in pizzo

    Come ogni anno, cuore della collezione del brand sono gli abiti da sposa in pizzo, un classico che non teme confronti. Il brand propone una vasta gamma di creazioni interamente ricamate, in forme classiche o più caratteristiche. Gli abiti con gonna ampia hanno bustier sagomati a cuore oppure più rettilinei e arabeschi in pizzo che scorrono lungo tutta la superficie, modelli cui si alternano vestiti con carrè in tulle che avvolge la scollatura e le spalle.

    Spazio anche ad abiti da sposa scivolati nelle versioni a colonna oppure a sirena, con schiena nuda oppure con fiocchi e applicazioni sul b-side. Incantevoli le varianti con coda strutturata formata da diversi strati di rouches in tulle sovrapposti.

    Gli abiti da sposa in seta

    Ai modelli in pizzo si affiancano poi incredibili abiti da sposa in seta dallo stile sofisticato. Le forme con gonna ampia in organza di seta perlata hanno bustier sagomati a forma di cuore e ricami in pizzo floreale che avvolgono le spalle e le maniche corte. Le forme scivolate sono abbellite da gonne plissettate oppure più lineari in crepe di seta, con maniche midi o lunghe interamente ricamate. Un caratteristico tipo di seta, il mikado dalla consistenza più compatta, viene scelto per gli originali abiti da sposa midi con gonna a palloncino appena sopra il ginocchio, una novità tra le più fashion della stagione.

    Gli abiti dal taglio moderno

    Ma non mancano nella collezione Gritti novità dal taglio moderno ispirate ai canoni dell’Haute Couture, a cominciare dagli abiti da sposa tattoo. Si tratta di vestiti in pizzo dalla lavorazione mesh semitrasparente che nasconde solo il busto e le gambe fino a mezza coscia, in forme scivolate o leggermente svasate nel più classico bianco oppure in un rosa cipria più bon ton. A completare la collezione troviamo poi abiti da sposa grigi e neri più eccentrici e tubini corti con strascico rimovibile dedicati alle amanti dei vestiti da sposa più moderni.

    Qual è il modello Gritti che fa per voi?

    Dolcetto o scherzetto?