Abiti da sposa: l’uso dei brillantini

da , il

    I brillanti per la sposa sono proprio un tocco di femminilità. Nelle collezioni 2011 abbiamo visto spesso abiti sottolineati da decorazioni luminose e da dettagli impreziositi da piccoli Swarovski. Non amo molto gli strass soprattutto di giorno (vi consiglio una scelta simile per la sera), ma sono convinta che usati con gusto possono anche sdrammatizzare un’immagine fin troppo classica. Insomma, i brillantini sono un tocco giovane. In questo post trovate una galleria fotografica molto carina che vi dà qualche suggerimento per studiare un look abbastanza moderno, mantenendo un abito da sposa molto classico. Analizziamo insieme foto per foto.

    Troviamo che sia la sposa sia le damigelle hanno una sorta di spilla sotto il petto, come punto luce. Perfetta per mettere in risalto le forme, senza essere volgare. Sono convinta però che appesantisca un pochino il vestito, la sposa si è fatta fare una cintura di brillantini da applicare sull’abito.

    Quest’anno vanno molto le fascette colorate in vita, ma sono di stoffa e servono solo a dare un po’ di creatività al vestito. Ecco questa con i brillantini, non è il massimo. Questa sposa, molto americana, ha scelto anche dei gioielli. L’uso dei gioielli può essere carino: una piccola coroncina o un ferma capelli prezioso, per esempio, sono un tocco di classe.

    La vera perla sono però le scarpe. Sono abbastanza choc ma le ho adorate fin da subito. Togliete i brillantini da tutte le parti, anche alle damigelle, e indossate queste calzature ricoperte di strass, in stile Cenerentola. C’è una regola: l’abito deve per forza essere lungo.

    Dolcetto o scherzetto?