Abiti da sposa: sceglietelo biodegradabile

da , il

    Abito biodegradabile

    Se il fatto di spendere un patrimonio per un abito che indosserete solo una volta e che poi sarà costretto a passare il resto dei suoi giorni in un armadio non vi attira, perché non pensare ad un abito da sposa biodegradabile? E’ l’ultima scoperta dei ricercatori della Hallam University Sheffield (Inghilterra) ed è realizzato in alcol polivinilico, un composto chimico ottenuto per idrolisi e solubile in acqua. E dopo la cerimonia? Una doccia e via: come per magia l’abito scomparirà per sempre dal vostro corpo ma non dalla vostra mente!

    L’iniziativa è stata lanciata proprio dall’Università britannica che espone in mostra questi abiti fino al 16 maggio per promuovere il matrimonio ecosostenibile contro una società tesa all’accumulo e dove tutto cambia molto repentinamente.

    Arte e sartoria si uniscono così alla tecnologia, dando vita ad abiti realizzati con lo stesso materiale usato anche per detersivi.

    Ma anche da noi durante la «Fashion Paper» milanese, una mostra itinerante dedicata a Moda, Arte e Design in carta, gli studenti avevano il compito di realizzare un abito da sposa di carta da imballo riciclata o filtri da tè.

    Ottime queste iniziative, con una sola riserva. Per l’abito biodegradabile, in caso di pioggia…che si fa?!