Acconciature per la sposa con il velo [FOTO]

da , il

    Uno dei campi in cui gli hair stylist si sbizzariscono di più è quello delle acconciatura per sposa, dove le variabili sono sempre tante e quindi si può dare libero sfogo alla creatività. Per esempio, uno dei dubbi che maggiormente affliggono le future spose in fase di scelta del wedding look giusto è: “con o senza velo?”. Molte lo considerano antico (soprattutto perchè sono le madri o le suocere a consigliarlo!), ma in realtà è un accessorio tradizionale che non passa mai di moda. Anzi, negli ultimi anni c’è stata una vera e propria riscoperta, grazie anche a stilisti che hanno creato abiti dal forte taglio romantico, per i quali il velo rappresenta non un inutile orpello ma un elemento prezioso, se non addirittura fondamentale. Certo, se alla fine si decide di indossarlo, bisogna saperlo abbinare all’abito e soprattutto scegliere la pettinatura giusta! L’ideale sarebbe chiedere un consulto, ma noi possiamo iniziare a dare qualche dritta.

    Cose da tenere presente prima della scelta

    Prima di iniziare a sfogliare i vari cataloghi pieni zeppi di acconciature, dovete fermarvi un attimo e analizzare il vostro velo, perchè sarà quest’ultimo (per forza di cose) a indirizzare il vostro hair look. C’è infatti il velo “alla francese”, che è in avanti e ha quindi come riferimento (per la collocazione del pettinino) il centro della testa, quello “a fazzoletto” invece l’ha più indietro e lo stesso “la mantiglia” in pizzo. Dato che la pettinatura dovrà rimanere immobile e perfetta (o quasi), bisogna ricordare che il sostegno e il rialzo da dare al perno dei capelli che riceve il pettinino sono fondamentali.

    Capelli sciolti o raccolti?

    La prima cosa che poi bisogna capire è se si vuole tenere i capelli sciolti o raccoglierli. Una scelta che dipende in primis dalla lunghezza dei propri capelli, perchè è ovvio che chi li ha lunghi potrà sbizzarrirsi di più. Non è quindi un caso che molte sposine decidano, qualche mese prima, di farli crescere. Altro fattore importante è la forma del viso, che indirizza verso una pettinatura piuttosto che un’altra. Chi decide di tenerli sciolti può cercare di dare maggiore volume ai capelli o cedere ad una messa in piega riccia, arricchendo la pettinatura con qualche accessorio, che però non spicchi troppo sotto il velo. Lo stesso vale per gli hair look più complessi, ovvero quelli con capelli raccolti. Quando si decide di raccogliere i capelli sotto il velo ci si trova di fronte a diverse variabili: si va dal classico chignon (gettonato sempre meno, soprattutto dalle più giovani) a vere e proprie opere d’arte che costringono la sposa a una lunga seduta con l’hair stylist. Ad andare per la maggiore sono però le acconciature semi-raccolte, lisce o mosse, che danno quel giusto mix di importanza e naturalezza.