Acconciature Sposa per capelli lunghi, corti, sciolti, ricci e con velo [FOTO]

da , il

    Per scegliere l’acconciatura da sposa prima bisogna aver definito il vestito. È solo una volta che è stato scelto l’abito che sarà possibile decidere quale look preferire: raccolti, sciolti, lisci, semi-raccolti. Poi bisogna considerare anche il tipo di capello: sono convinta che assecondare un pochino la chioma sia il modo migliore per avere un’acconciatura resistente. Non potete pretendere di arricciare capelli lisci come spaghetti e di averli perfetti per l’intera giornata? È contro natura. Infine, un ultimo elemento: attenzione al tono della cerimonia. Se avete deciso un tema (per esempio, vintage), cercate di cavalcarlo anche con la piega. Ora vediamo qualche suggerimento più preciso.

    Capelli lunghi

    I capelli lunghi si prestano davvero a qualsiasi soluzione. Quest’anno sono tornati molto di moda gli chignon, possibilmente con forme particolari e addornati da qualche fiore o qualche accessorio vintage. Il secondo evergreen è il semi raccolto, ne vedete un esempio nella foto, che va di solito associato a un look romantico, impreziosito da delicati boccoli. Altrimenti, se volete presentarvi davvero con qualcosa di esplosivo ci sono le code di cavallo, da quelle basse a quelle alte. Le trovo deliziose e perfette per una sposa metropolitana.

    Capelli corti

    I capelli corti possono sembrare un po’ più difficili, ma non è assolutamente vero. Se sono cortissimi, vi basta inserire un cerchietto tra i capelli e lasciarli naturali, se sono un po’ più lunghi invece, si possono trovare diverse soluzioni. Per esempio raccoglierli parzialmente arricciandoli attorno a boccioli di rosa. Qualsiasi cosa decidiate vi assicuro che sarà molto chic e un po’ fuori dai classici schemi, che alla lunga producono una serie di spose-fotocopia. Un elemento che impreziosisce lo stile è di sicuro la frangia, semplice ed efficace.

    Capelli sciolti

    Sciolti in stile figlia dei fiori, un po’ una versione moderna di “Mamma mia”. Se poi sono anche mossi, ancora meglio. Vi fate fare una bella piega riccioluta (evitate i boccoli anni Ottanta perché per un matrimonio non vanno bene) e li tirate da parte, solo da un lato, fermandoli con un fiore, un semplice pettinino con brillantini. Quest’acconciatura voluminosa sta bene alle spose magre e alte. Tende un po’ a schiacciare la silhouette. Da evitare quindi se avete tanto seno.

    Capelli ricci

    I ricci possono essere meravigliosi il giorno delle nozze. Non sono assolutamente un ostacolo, potete farvi fare degli chignon un po’ romantici, tenerli sciolti o scegliere il semi-raccolto. Non createvi dei falsi problemi: le ricce le conosco bene, hanno sempre paura di essere in disordine. Ascoltatemi bene, nella vita di tutti i giorni è una cosa vera, ma nelle occasioni importanti sono capelli che di solito tengono maggiormente la forma e la piega. Vedrete che con l’aiuto di un buon parrucchiere, non avrete problemi.

    Acconciatura con velo

    Chiudiamo i nostri consigli con le acconciature con il velo. Tutte quelle che abbiamo citato sopra, possono essere arricchite in questo modo. Ricordate però, per una questione di eleganza, che il velo va applicato sull’acconciatura, generalmente si tiene fermo tra i capelli con un pettinino. Potete optare per un semplice pettinino o una coroncina. Inoltre, se scegliete un raccolto, potrete fermarlo in cima alla testa o sotto lo chignon (vedi foto), molto carino anche così. Che ne dite?