Addobbi floreali: l’arte Ikebana

da , il

    Lo stile sobrio e minimalista è tornato molto di moda e di certo è più elegante di altre soluzioni. I fiori per il vostro matrimonio possono essere organizzati secondo l’arte giapponese Ikebana. Sono delle composizioni molto raffinate che seguono un’antica tradizione e ovviamente potete personalizzare a vostro piacere.

    L’Ikebana (che tradotto significa fiori viventi) ormai è realizzata da numerosi fioristi occidentali e spesso è adottata per gli allestimenti matrimoniali. E’ una sorta di cammino spirituale, dove ogni dettaglio è studiato in un determinato modo affinché assuma un significato preciso.

    Tramite l’Ikebana le danno giapponesi hanno potuto raccontarsi, esprimere le loro emozioni e far conoscere i loro sentimenti attraverso il linguaggio dei fiori. Con l’acacia si parla di affetto puro, con la rosa gialla di fecondità, con i fiori di arancio di verginità, mentre con la camelia bianca “penso a te”. Con l’Ikebana potere realizzare centrotavola, bouquet o gli addobbi della chiesa.

    La tradizione Ikebana nasce in Oriente (esattamente tra l’India e la Cina) e solo in secondo momento arriva in Giappone, dove si trasforma in un’espressione artistica. Il primo stile si chiamava Rikka e comprendeva nella composizione sette elementi (i tre rami principali e i quattro secondari), poi seguirono il Seika e il Nageire.