Auguri matrimonio divertenti per una coppia di amici

da , il

    Auguri divertenti per le nozze

    Essere originali non è mai facile. Spesso si rischia di cadere nel banale o nel fare battute poco apprezzate. Insomma, scrivere un biglietto d’auguri per una coppia di sposi può essere un problema. Io mi affido sempre alle parole di qualcuno di famoso, qualcuno più bravo di me. Potreste farlo anche voi? State solo attenti a scegliere il tono giusto e soprattutto il contenuto. Qui trovate una serie di aforismi, a mio avviso molto divertenti, che però potrebbe essere un po’ esagerati se non siete molto intimi con la coppia in questione. Leggete un po’ i suggerimenti. Spero di essere stata utile. Un’ultima cosa, aggiungete sempre qualcosa di vostro.

    Io non è che sia contrario al matrimonio, però mi pare che un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi. (Massimo Troisi)

    Il matrimonio è il comune purgatorio di tutti i temperamenti rigogliosi e potenti. (Filippo Tommaso Marinetti)

    Un matrimonio felice può esistere solo fra un marito sordo e una moglie cieca. (Anton Cechov)

    I matrimoni senza amore sono orribili. Ma vi è qualcosa di peggiore di un matrimonio assolutamente senza amore. É il matrimonio in cui vi sono amore, fedeltà, devozione, ma solo da una parte: uno dei due cuori si spezzerà sicuramente. (Oscar Wilde)

    La base logica del matrimonio è il malinteso reciproco. (Oscar Wilde)

    Il matrimonio è un combattimento ad oltranza, prima del quale gli sposi domandano al cielo la sua benedizione. (Honorè De Balzac)

    Non sono favorevole al lunghi fidanzamenti: danno l’opportunità di scoprire il carattere l’uno dell’altro prima del matrimonio, il che non è mai auspicabile. (Oscar Wilde)

    Quale rovina per l’uomo è il matrimonio! Esso lo abbruttisce quanto le sigarette, e costa molto di più. (Oscar Wilde)

    Vent’anni d’amore rendono una donna simile a un rudere, ma vent’anni di matrimonio la rendono simile a un monumento pubblico. (Oscar Wilde)

    Foto tratte da bloggit.it

    Dolcetto o scherzetto?