Catering, il brunch di nozze

da , il

    Il brunch è la scelta ideale per chi non vuole fare un matrimonio molto lungo, ma sceglie di sposarsi la mattina. Per scegliere il tipo di rinfresco, infatti, è molto importante l’ora in cui si celebrano le nozze.

    È una via di mezzo tra una colazione e un pranzo (infatti brunch deriva dalla contrazione di lunch e breakfast) ed è un’idea molto moderna, direi ideale per una sposa metropolitana che magari ha scelto di allestire il suo loft con un piccolo catering. Potremmo anche chiamarlo aperitivo vestito.

    Questo non vuol dire fare le cose di corsa e rinunciare al gusto, anzi. Godersi gli amici, brindare, chiacchierare e degustare finger food particolari, magari a base di pietanze raffinate. Esistono tre tipi di brunch segnalati da Nozzeclick

    Il brunch all´italiana

    Un antipasto, con gnocchi fritti ed affettati, un primo con torta salata vegetariana, un secondo di carne o pesce, contorno di verdure cotte e vari spuntini con formaggi. Dolci in abbondanza.

    Il brunch francese

    Antipasto con fegatini di pollo, come primo zuppa di cipolle gratinate, clafoutis di pomodorini e Quiche Lorraine, si tratta di torte salate e come contorno la ratatouille un misto di verdure da mangiare fredde o calde e altri spuntini come Croque madame e Croque Monsier. Dolci: crème brulée, crêpes all’alsaziana.

    Il brunch secondo gli spagnoli

    Antipasti a base di insalata chiringuito, pane e prosciutto, tapas all’uovo di quaglia e frittata di patate. Come dolci churros, una sorta di sfogliatine da inzuppare nel cioccolato fumante, crema catalana, riso al latte.

    Foto tratte da

    eventiroma.net

    bilintur.com