Decorazioni della chiesa, i consigli

da , il

    Abbiamo scelto il bouquet, il vestito e la chiesa? Allora ciò che mancano sono le decorazioni floreali per la cerimonia. Preferiamo uno stile classico o qualcosa di più all’avanguardia, ciò che conta e con vi facciate influenzare da nessuno. E’ il vostro matrimonio e deve essere tutto come lo avete sognato.

    Prima cosa dobbiamo scegliere i fiori. Li vogliamo in coordinato al bouquet? Il gioco è fatto. Potreste chiedere consiglio a un flower design, dei veri e propri architetti dei fiori, sulla diposizione: ingresso, navata, altare e panche.

    Se avete scelto un matrimonio all’aperto, in un giardino o in spiaggia, vi ci vuole un altare o un gazebo decorato. Non siamo pacchiani abbondando nei colori, meglio sempre scegliere una tonalità e poi giocare sulle sfumature.

    Se invece i fiori freschi non ci piacciono, potremmo optare per quelli secchi o per la verdura. Non sto dicendo delle fesserie, anzi. Per quanto riguarda i fiori secchi ci sono delle composizioni bellissime, anche per il bouquet della sposa che poi potrete conservare con più facilità. Invece, per la verdura va molto di moda l’utilizzo di ortaggi scaramantici, come i peperoncini, o di spezie come la cannella. Se vi sposate in autunno è davvero bello utilizzare foglie secche colorate, al posto dei petali di rosa, e zucche lungo le navate.

    Non scordatevi la macchina: accessorio fondamentale. Deve essere in coordinato, se non con le decorazioni della chiesa almeno con il bouquet della sposa.

    Dolcetto o scherzetto?