Dopo il terremoto in Emilia ci si sposa all’aperto

da , il

    Matrimonio terremoto in emilia

    Sognare il giorno del matrimonio per mesi e poi, in un attimo, perdere tutto, o quasi. Ecco quello che è successo a molte coppie emiliane che, dopo i tremendi terremoti degli scorsi giorni hanno dovuto fare i conti con i danni a Chiese e location prescelte. Tantissime le Chiese che ormai sono inagibili e in cui è impossibile celebrare anche i matrimoni. L’amore e la speranza però non si fermano davanti a niente: lo sanno bene Laura e Simone, che si sono sposati ieri a San Prospero di Correggio, come da programmi cambiando però la location del momento del “sì” che è stata una tensostruttura inaugurata venti giorni fa.

    Laura e Simone sono diventati marito e moglie senza darsi per vinti esattamente come una coppia polesana, Alice e Simone che si sono sposati all’aperto. La Chiesa di Bagnolo che avevano scelto per la cerimonia infatti è stata dichiarata inagibile: non hanno però rinunciato al loro sogno, radunando parenti e amici in giardino.

    “All’aperto – ha detto Simone all’agenzia Ansa– siamo tutti più sicuri. Emozionato? Un po’ ma anche più tranquillo per i miei 120 invitati”. I due hanno potuto sposarsi anche grazie alla disponibilità del titolare del ristorante, il signor Giancarlo, che ha detto: “Abbiamo un gazebo all’aperto che fa proprio al caso di Alice e Simone, quindi per noi è una grande gioia ospitarli”.

    “Noi ci sposiamo lo stesso, vi aspettiamo al parco” è stato invece l’invito di Elena e Riccardo, che hanno dovuto trovare un piano B velocemente dato che la Chiesa di Renazzo era stata dichiarata inagibile. Niente location per la cerimonia e per il ricevimento? Niente paura, i due hanno deciso di sposarsi comunque a parco dei Gorghi.

    Tantissime le coppie che avrebbero dovuto sposarsi a Renazzo, a Poggio Renatico, a San Prospero di Correggio o a Badia Polesine,tutti paesi duramente colpiti dal terremoto.

    Non hanno certamente rinunciato al giorno più importante della loro vita e così Enrico e Anna Chiara ieri si sono sposati al parco 1° Maggio di Poggio Renatico, Laura e Simone, a San Prospero di Correggio (Reggio Emilia), in una tensostruttura inaugurata venti giorni fa e anche Alice e Simone a Badia Polesine, nel Rodigino, che si sono sposati nel gazebo allestito nel giardino del ristorante.