“Il matrimonio” di Kahlil Gibran: la poesia perfetta per il vostro grande giorno

da , il

    poesie matrimonio sposi felici

    Cercate una poesia originale per il vostro matrimonio, magari da far recitare in Chiesa o al ricevimento e che riesca a celebrare l’importanza del grande giorno che state vivendo? Oggi vi proponiamo la bellissima “Il matrimonio” di Kahlil Gibran, uno dei miei poeti preferiti. Leggete attentamente il testo: trovo che questi versi siano davvero bellissimi e soprattutto adatti a spiegare il senso vero dello stare insieme e del matrimonio. Questa poesia sarà perfetta anche da scrivere su un biglietto per un augurio per una coppia di sposi che sta per celebrare il proprio matrimonio.

    Il Matrimonio di Kahlil Gibran

    Voi siete nati insieme, e insieme starete per sempre.

    Voi sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.

    Sì, insieme anche nella tacita memoria di Dio.

    Ma vi siano spazi nella vostra unione,

    E fate che i celesti venti danzino tra voi.

    Amatevi reciprocamente, ma non fate dell’amore un laccio:

    Lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime.

    Riempia ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola.

    Scambiatevi il pane, ma non mangiate dalla stessa pagnotta.

    Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo,

    Così come le corde di un liuto son sole benché vibrino della stessa musica.

    Datevi il cuore, ma l’uno non sia in custodia dell’altro.

    Poiché solo la mano della Vita può contenere entrambi i cuori.

    E restate uniti, benché non troppo vicini insieme,

    Poiché le colonne del tempio restano tra loro distanti,

    E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.