Il matrimonio di Kim Kardashian è stato una farsa: lui chiede l’annullamento

da , il

    Kim Kardashian matrimonio farsa

    Finito dopo soli 72 giorni, il matrimonio, celebrato in pompa magna, tra Kim Kardashian e il giocatore NBA dei New Jersey Nets Kris Humphries, pare sia stato solo una farsa come denunciato dall’uomo che ora vuole l’annullamento ufficiale. Tutto pianificato per incrementare gli ascolti del reality della famiglia Kardashian ed ora gli avvocati “Stanno facendo i loro accertamenti. Pare che il suo ruolo all’interno dello show televisivo sia più centrale di quanto gli fosse stato detto in precedenza, ecco perché vuole essere retribuito (di più)”. Chissà…quello che però fa impressione è che questa unione lampo sia stata messa sotto i riflettori dato che gli sposi sono stati seguiti in ogni passo per il reality a cui partecipava la famiglia Kardashian.

    Secondo Humphries le nozze sarebbero state pianificate solo per aumentare gli ascolti del reality show di famiglia “Al passo con i Kardashian”.

    “Kris pensa di essere stato solo una pedina nel reality show di Kim, che aveva solamente bisogno di uno sposo per la sua trasmissione. E una volta finito di girare non ne ha avuto più bisogno”, è stato dichiarato da una fonte anonima al sito di gossip Tmz.

    Lei invece ha dichiarato che le nozze sono finite così presto per differenze inconciliabili che la facevano sentire “su delle montagne russe troppo veloci per scendere, anche se probabilmente avrei dovuto farlo. Ma ero troppo presa dalla realizzazione e dai dettagli del reality”.

    “E’ stato solo il suo business del momento. Finite le riprese, lei non aveva più bisogno di uno sposo”, hanno detto gli amici dell’atleta a TMZ, che poi continuano: “Kris soffre molto anche per chi ha dubbi sul suo coinvolgimento nel matrimonio: non avrebbe mai chiesto di cerimoniare le nozze al prete che aveva conosciuto da bambino se non ci avesse creduto!”.

    Dolcetto o scherzetto?