Il matrimonio rende il marito più calmo e sensibile

da , il

    matrimonio serenita

    Il matrimonio fa bene all’umore e soprattutto aiuta le persone a rilassarsi. Avevo pensato esattamente l’opposto. Ero convinta che sposarsi potesse in qualche modo incrementare lo stress: prima l’organizzazione, poi la vita di coppia. Tutte cose belle e romantiche, ma che alla lunga comportano parecchia ansia. Invece, secondo uno studio dei ricercatori della Michigan State University ha dimostrato che le nozze diminuiscono i comportamenti cattivi e un antidoto contro le manifestazioni antisociali.

    Questo è quanto emerso dopo aver analizzato 289 coppie di gemelli all’età di 17, 20, 24 e 29 anni. Lo studio ha trovato che gli uomini con livelli più bassi di comportamenti antisociali all’età di 17 e 20 anni avevano una probabilità maggiore di essere sposati a 29, ma anche che dopo il matrimonio questi comportamenti diminuiscono ulteriormente.

    È bello pensare che l’unione fra due persone potrebbe davvero far comportare meglio i mariti, con una sorta di ‘effetto camomilla‘. Uno degli esperti ha spiegato in questo modo il risultato: “Il matrimonio generalmente fa bene agli uomini, almeno in termini di riduzione dei comportamenti antisociali. Ma i dati indicano anche che la natura di chi si sposa non è poi così casuale”.

    Insomma, se vogliamo dare un’interpretazione a questa teoria: i ragazzi cattivi difficilmente vanno all’altare. Infatti, quando si confrontano due gemelli, di cui uno sposato e l’altro no, quello con la fede al dito generalmente vanta più bassi livelli di comportamenti antisociali. Donne, possiamo stare tranquille?