Invitate a un matrimonio in primavera? Ecco cosa indossare [FOTO]

da , il

    Con l’inizio di marzo, la primavera è alle porte e con lei l’alta stagione dei matrimoni. Quanti inviti avete ricevuto quest’anno? Io per ora 3, e la prima domanda è stata, come sempre, ‘Cosa mi metto?’. Innanzitutto cerchiamo di individuare il mood della cerimonia, in base alla location, all’orario della cerimonia e alla personalità degli sposi. Molti sposi preferiscono specificare negli inviti o nel loro sito del matrimonio il dress code degli invitati, ed anche in questo caso occhio ai rischi quali “l’overdress” ovvero un vestiario molto più elegante del dovuto, o – al contrario – una scelta non abbastanza opportuna anche se, ammettiamolo, è davvero difficile ricercare una giusta misura.

    La formula vincente è sempre un ‘elegante, ma non troppo’, e questo vale soprattutto per un matrimonio in primavera, quando il trionfo di colori e la voglia di sfoggiare un look fresco può farci cadere nell’errore di esagerare. Io dico, sì al colore ma attenzione agli accostamenti: non più di due per evitare l’effetto ‘arcobaleno impazzito’ e meglio puntare su toni neutri, più portabili e riutilizzabili anche in altre occasioni. Se non conosciamo bene la coppia e se non vengono date indicazioni di nessun tipo agli invitati, ecco qualche outfit che vi farà sentire a vostro agio in ogni contesto.

    Il nero, eleganza evergreen

    abito nero accessori

    Non è di certo il colore più primaverile, ma sarà perfetto per le cerimonie che iniziano nel tardo pomeriggio, o quelle più formali. Le varianti sono infinite, ma meglio sempre sdrammatizzare l’outfit con un tocco di colore attraverso la scelta di accessori colorati, quali una borsa o dei gioielli. Le più eccentriche potranno optare per di un paio di scarpe colorate, che assicurano un contrasto interessante e possono conferire un tocco di personalità anche agli outfit più semplici.

    Alla moda con il verde smeraldo Pantone

    Abito da cerimonia corto. Foto via noviamor.it

    Secondo Pantone, fornitore di standard di colore per il design e vera autorità in materia di cromie, il colore di tendenza della prossima primavera sarà il verde in tutte le sue nuance più brillanti. L’invitata potrà scegliere tra Tender Shoots, un giallo-verde vibrante, allegro, e Grayed Jade, il verde che avrebbe la giada più opaca, ricoperta di delicata polvere. L’eletto del 2013 è il colore Emerald, che -come dice il nome stesso- è invece uno squillante, intenso verde smeraldo. Non stupitevi, quindi, se anche la sposa sfoggerà dettagli di quel colore: il verde pantone 2013 per il matrimonio è di gran moda!

    Oltre al verdone bottiglia, Pantone ha proclamato tra i vincitori anche tonalità di blu, nuance pastello e qualche tinta intensa, tutte da abbinare con estrema cura e attenzione. Si tratta di toni impegnativi, e per questo è necessario bilanciarli con abbinamenti più discreti quali un crema o un bianco ghiaccio in tutte le loro varianti più neutre o pacate.

    Per non sbagliare: il monocolor

    Abito con spalline e con voilants. Foto via zara.com

    I colori pastello rimangono perfetti per le cerimonie primaverili: vincono il cipria, l’azzurino ed il lillà.

    Potrete optare per fantasie delicate tono su tono e andrete sul sicuro per una cerimonia di giorno. E per un tocco di personalità non rinunciate ad un abito a tinta unita più deciso. Io non ho dubbi: opterò per il color ciclamino.

    In generale, sappiate che il galateo impone i collant, sempre e comunque (già, anche ad agosto!) e la regola numero uno rimane quella di sentirsi a proprio agio attraverso un mix di buon gusto arricchito dalla vostra personalità, a patto che non si rubi la scena alla vera protagonista: la sposa.