La bellissima “Canzone” di Lucio Dalla per una dedica al vostro sposo

da , il

    A mio avviso è una delle canzoni d’amore più belle di tutti i tempi: oggi vogliamo ricordare il grande cantautore scomparso Lucio Dalla con la sua “Canzone”, che sarà perfetta anche per un momento importante delle vostre nozze, come il primo ballo degli sposi o il taglio della torta. Una dedica d’amore nel perfetto stile di Lucio Dalla: mai smielate o troppo romantiche, le sue canzoni hanno una forza assolutamente unica. Ecco a voi il video e il testo della favolosa “Canzone” di Lucio Dalla.

    Non so aspettarti più di tanto

    Ogni minuto mi dà

    L’stinto di cucire il tempo

    E di portarti di qua

    Ho un materasso di parole

    Scritte apposta per te

    E ti direi spegni la luce

    Che il cielo c’è

    Star lontano da lei non si vive

    Stare senza di lei mi uccide

    Testa dura testa di rapa

    Vorrei amarti anche qua

    Nel cesso di una discoteca

    O sopra il tavolo di un bar

    O stare nudi in mezzo a un campo

    A sentirsi addosso il vento

    Io non chiedo più di tanto

    Anche se muoio son contento

    Star lontano da lei non si vive

    Stare senza di lei mi uccide

    Canzone cercala se puoi

    dille che non mi perda mai

    va’ per le strade e tra la gente

    diglielo veramente

    Io i miei occhi dai tuoi occhi

    Non li staccherei mai

    E adesso anzi me li mangio

    Tanto tu non lo sai

    Occhi di mare senza scogli

    Il mare sbatte su di me

    Che ho sempre fatto solo sbagli

    Ma uno sbaglio che cos’è

    Stare lontano da lei non si vive

    Stare senza di lei mi uccide

    Canzone cercala se puoi

    dille che non mi lasci mai

    va’ per le strade e tra la gente

    diglielo dolcemente

    E come lacrime la pioggia

    Mi ricorda la tua faccia

    Io la vedo in ogni goccia

    Che mi cade sulla giacca

    Stare lontano da lei non si vive

    Stare senza di lei mi uccide

    Canzone trovala se puoi

    dille che l’amo e se lo vuoi

    va’ per le strade e tra la gente

    diglielo veramente

    non può restare indifferente

    e se rimane indifferente

    non è lei