Le 10 tradizioni più bizzarre per il matrimonio

Scopri tutte le tradizioni più bizzarre e originali per il matrimonio in tutto il mondo, scegli le usanze che più preferisci per le tue nozze.

da , il

    Esistono moltissime tradizioni davvero bizzarre legate al matrimonio, usanze tipiche di Paesi differenti che vedono gli sposi e le loro famiglie protagonisti di attività originali e pittoresche. Tutte nascono dalle più antiche leggende che caratterizzano la cultura dei luoghi, che ancora oggi si tramandano di generazione in generazione. Per noi alcuni di questi usi possono apparire davvero strani, ma allo stesso modo ciò che consideriamo convenzione nel nostro Paese può sembrare inusuale ad altri, come ad esempio il velo da sposa, o il lancio del bouquet. Siete curiosi di scoprire queste tradizioni così bizzarre? Eccone dieci che vi stupiranno.

    Addio al nubilato dirty in Scozia

    Se cercate un’idea originale per organizzare un addio al nubilato, non imitate le ragazze scozzesi, a meno che non vogliate male alla sposa. Esiste un’usanza detta “blackening the bride” secondo la quale è doveroso ricoprire la futura sposa di liquidi disgustosi come sangue di pecora, vernice e altre sostanze “colorate”, che simboleggiano le umiliazioni e le sofferenze del matrimonio.

    Privazioni prematrimoniali in Borneo e in Vietnam

    Gli sposi di questi due Paesi devono prepararsi al matrimonio dimostrando pazienza e resistenza, due doti fondamentali per una vita di coppia felice e duratura. Come? Trascorrendo tre giorni senza andare in bagno in Vitenam, rimanendo seduti sorridenti in Borneo. Un modo bizzarro per temprare corpo e mente.

    Il colore giusto per l’abito da sposa

    Qui in occidente si considera l’abito da sposa bianco come il simbolo della purezza e della castità prenuziale, un colore tradizionale che ancora oggi rimane il più utilizzato dai maggiori stilisti internazionali. Solo negli ultimi anni è subentatra la tendenza degli abiti da sposa colorati, per dare un tocco di originalità al bridal look. Sapevate che in alcuni Paesi il bianco è vietato alle spose? In Vietnam, ad esempio, questo è il colore associato al lutto, mentre il rosso è la tonalità più tradizionale e discreta. Strano come cambiano le prospettive, vero?

    Prima notte di nozze in bianco

    Torniamo in occidente e vediamo come trascorrono la prima notte gli sposini francesi. È abitudine degli amici e degli invitati organizzare un’imboscata davanti alla casa o all’hotel dove dormiranno gli sposi, per creare scompiglio e fare abbastanza baccano per tenergli svegli tutta notte. Questa usanza, chiamata charivari ha antiche origini e non si discosta molto dai classici scherzi noti e usati anche in Italia per importunare la nuova coppia.

    I piedi dello sposo in Corea del Sud

    Per temprare lo sposo in vista della prima notte di nozze, i sudcoreani hanno un’abitudine piuttosto violenta, la balaka, che avviene dopo la cerimonia e il ricevimento. Privato di scarpe e calze, il neomarito si presta alle percosse degli invitati, che inveiscono sui suoi piedi frustandoli con oggetti di vario genere, tra cui anche alcune specie di pesci.

    Lacrime per la sposa in Cina

    Secondo un’antichissima tradizione Tujia, a partire dal trentesimo giorno prima del matrimonio la futura sposa deve piangere un’ora ogni giorno, seguita a ruota dalla madre, dopo 10 giorni e dalla nonna. Risultato, tutte le donne della famiglia della sposa devono versare tantissime lacrime di buon auspicio, che simboleggiano la gioia e il coraggio della donna in vista della sua nuova vita di coppia.

    La torta nuziale più preziosa

    Sia in Oriente che in Occidente l’uso del dessert nuziale è molto diffuso. La torta ha ormai preso piede in diverse culture e ha forme e look differenti, a volte anche piuttosto pazzi. In Argentina si usa impreziosire la torta con piccoli gioielli nascosti al suo interno, come catenine e ciondoli. Uno di questi simboleggia la fede nuziale e l’invitata che la trova all’interno della propria porzione sarò la prossima a sposarsi.

    Matrimoni bizzarri in India

    Se cercate una tradizione originale non potete certo sbagliare, l’India è il posto giusto. Il Paese che ha come divinità esseri dalla fisonomia animaloide ha un antico rito prematrimoniale, oggi poco diffuso, ma ancora in uso in alcune comunità tribali. Per scacciare possibili spiriti maligni e per prepararsi a una vita prospera e fortunata, gli sposi possono maritarsi con un animale, celebrando il rito nuziale in tutto e per tutto.

    Una passerella speciale a Tahiti

    Se dovete partecipare a un matrimonio tahitiano, non scegliete abiti da cerimonia troppo costosi o potreste rovinarli irrimediabilmente. Secondo una tradizione molto antica, la sposa deve camminare verso l’altare su una passerella composta nientemeno che dai propri invitati, che la accompagneranno così verso la nuova vita facendo da portantine viventi. Altro che tappeto persiano!

    Il peso forma della sposa in Mauritania

    Se state facendo sacrifici per arrivare in splendida forma fisica al vostro matrimonio, non prendere a modello le spose della Mauritania. Come nell’antichità, qui la sposa più desiderabile è in carne, una sposa prospera si nota dai chili di troppo. Per questo motivo, prima del matrimonio le ragazze maritabili sono obbligate a seguire una dieta ingrassante molto sostanziosa, che spesso arriva a miglia di calorie giornaliere.