Le bomboniere solidali UNICEF, per salvare tante vite con le vaccinazioni

Le bomboniere solidali UNICEF, per salvare tante vite con le vaccinazioni
da in Bomboniere Solidali
Ultimo aggiornamento:

    Scegliere le bomboniere solidali dell’UNICEF per il proprio matrimonio significa dare un valore aggiunto al giorno più bello della nostra vita attraverso un gesto d’amore che si trasforma in interventi reali volti a salvare la vita di milioni di bambini. L’UNICEF si impegna in diversi progetti destinati alla salvaguardia dell’infanzia e ci consente attraverso la scelta responsabile delle bomboniere e della lista nozze solidale di dare un aiuto concreto, in grado in diversi casi di fare la differenza tra la vita e la morte per un bambino.

    Le bomboniere solidali dell’UNICEF corrispondono a diversi tipi di interventi nell’interesse dei bambini che abitano nei Paesi poveri del mondo, a cominciare dalle vaccinazioni. Il tema delle vaccinazioni è molto attuale e si è prestato in tempi recenti a polemiche accese, ma quando parliamo di aree dal livello di copertura vaccinale molto basso come succede nei Paesi poveri in via di sviluppo, in cui il rischio di epidemie altrove debellate è all’ordine del giorno, la vaccinazione diventa una scelta obbligata, l’unica in grado di salvare la vita di un bambino e della sua famiglia.

    59 milioni di bambini vivono ancora oggi in 50 Paesi in cui guerre, disastri naturali, esodi di massa e altre emergenze mettono a rischio quotidianamente la loro salute, per questo uno dei progetti più importanti sostenuti dall’UNICEF si chiama “100% Vacciniamoli tutti”, un progetto con lo scopo di eliminare la polio e altre malattie prevenibili vaccinando bambini che ancora oggi rischiano di morire di morbillo e non solo.

    A partire dai primi anni Ottanta, sotto la guida del Direttore generale James P. Grant, l’UNICEF lanciò la cosiddetta “Rivoluzione per la sopravvivenza dell’infanzia”, un piano che stabiliva quattro aree prioritarie di intervento dalle quali partire per eliminare, attraverso la vaccinazione, le sei principali malattie “killer” dei bambini: morbillo, tubercolosi, difterite, poliomielite, tetano e pertosse. Nel corso degli anni Novanta l’organizzazione aumentò progressivamente il numero delle sue iniziative arrivando nel 1996 a fornire 1,2 miliardi di dosi in tutto il mondo. Uno dei risultati ottenuti fu la quasi totale eliminazione della polio, una battaglia però ancora lontana dall’essere vinta. A oggi l’UNICEF è il primo fornitore mondiale di vaccini per i Paesi in via di sviluppo.

    Elisabetta Canalis, eletta Goodwill Ambassador (Ambasciatrice Ufficiale) dell’UNICEF Italia nel 2015, ha visitato in prima persona la Supply Division UNICEF di Copenaghen, il centro logistico da cui partono gli aiuti dell’organizzazione e ne è rimasta molto colpita. Anche lei ha scelto la lista nozze solidale dell’UNICEF per il suo matrimonio.

    La vaccinazione è uno degli interventi più efficaci per salvaguardare la salute dei più piccoli, ogni anno infatti previene circa 2,5 milioni di morti da difterite, tetano, pertosse e morbillo. Il numero dei casi di morti da morbillo tra i bambini in particolare è diminuito del 78% grazie alle vaccinazioni dell’UNICEF.

    Le ragioni per scegliere le bomboniere solidali e la lista nozze dell’UNICEF sono evidenti, un gesto d’amore ma anche un atto di responsabilità, per condividere la gioia del vostro matrimonio anche con chi è meno fortunato.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    530

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bomboniere Solidali
    PIÙ POPOLARI