Le coppie gay potranno sposarsi anche in Chiesa in Inghilterra

da , il

    matrimonio gay chiesa inghilterra

    Grandissima novità per le coppie gay che ora potranno sposarsi anche in Chiesa in Inghilterra: il premier David Cameron, tramite il sottosegretario alle parità Lynne Featherstone,ha infatti annunciato la possibilità per le coppie omosessuali di celebrare anche i matrimoni in Chiesta. La reazione in tutto il mondo non si è fatta attendere e anche in Italia Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, ha esortato gli esponenti del centrodestra a “seguire il modello britannico” e a “smetterla di mandare avanti posizioni reazionarie anti-gay e ostacolare riforme che sono maggioritarie e bipartisan”. Che ne pensate di questa decisione?

    Cameron recentemente, durante il congresso dei Tory a Manchester, ha detto di credere nelle nozze gay visto che il matrimonio “è un valore dei conservatori”. Ovviamente però la proposta non piace ai conservatori della Church of England e della Chiesa cattolica.

    Ci sono invece altre confessioni che sicuramente aderiranno a questa proposta che per ora è assolutamente libera come i quaccheri, gli unitari e gli ebrei progressisti che hanno sempre visto di buon occhio il matrimonio gay.

    Secondo le stime del governo inglese saranno circa 1.500 gli omosessuali che si uniranno civilmente in Chiesa: ovviamente quindi si tratta di unioni solo civili che però potranno anche essere celebrate in Chiesa e in questo modo le coppie gay avranno la benedizione del Governo.

    La data designata per il via alla rivoluzione è il prossimo 5 dicembre: tutti i gruppi religiosi potranno quindi decidere se aderire o meno alla proposta del governo inglese.