Le nozze di Sneijder, dalla fiaba al pignoramento

da , il

    sneijder matrimonio

    Da matrimonio da fiaba a grandissimo guaio. Le nozze del calciatore Sneijder con Yolanthe sono state uno degli eventi vip che ha catalizzato maggiormente l’attenzione. Cavalli, un abito meraviglioso per lei, camion di fiori provenienti dall’Olanda e chef speciali per il banchetto. Un tripudio di opulenza vestito a festa e possiamo anche concederci il commento, anche un pochino cafone, ma molto divertente. Ora però Sneijder rischia il pignoramento perché il prezzo iniziale è stato raddoppiato (da 500mila euro ad 1milione), cosa che ha dato il via a una battaglia legale senza esclusione di colpi perché Wesley non ha nessuna intenzione di pagare.

    La società organizzatrice sostiene che il lievitare dei conti dipende proprio dai capricci del calciatore e della moglie. Da qui la richiesta di pignoramento dei beni da parte dei fornitori nei confronti della Weddingplanner e a sua volta quella dell’agenzia nei confronti dei novelli sposi. Ma c’è di più. L’agenzia appartiene alla moglie di Kluivert, ex compagno e amico della coppia orange.

    La situazione è davvero drammatica. Se capitasse a noi? Non guardiamo le cifre quelle sono follie. Una cosa bisogna dirla che un preventivo è un preventivo e dovrebbe essere rispettato. È vero però anche che quando monopolizzi per una settimana la campagna senese con centinaia di ospiti vip, con ristoranti al loro servizio, cocchio di cavalli e aerei speciali per farsi raggiungere, è normale che il conto salga.

    Forse la famosa notizia dello sponsor non era vera. Si raccontava, in paese, che a pagare fosse la Nike Olanda. Mi sa che il bel calciatore deve proprio aprire il portafoglio.

    Dolcetto o scherzetto?