Matrimoni misti, meno mariti stranieri per le donne italiane

da , il

    matrimoni misti marito straniero

    Lo straniero sta perdendo fascino, soprattutto se di sesso maschile. I matrimoni misti sono in aumento un po’ in tutta Italia, ma i dati dell’anagrafe di Torino ha dimostrato che, rispetto all’anno scorso, sono meno (quasi la metà) le donne che hanno scelto un marito straniero, mentre aumentano i signori che scelgono una moglie dal fascino esotico, dall’11% del 2009 al 12,5% attuale. Per quanto riguarda le signore, invece, sono state solo 28 nel 2010, contro le 95 del 2009. E guardando ancora più indietro, al 2008, sono state registrate ben 137 unioni. Un calo netto e molto rapido in pochi mesi.

    Vediamo quali sono le cittadinanze più in voga. I maschi torinesi preferiscono convolare con una donna rumena, seguono le ragazze peruviane e le moldave. Nel 2008 c’è stato un boom di ragazze nigeriane, mentre le cinesi e le polacche sono meno ambite, ovviamente si fa per dire. Ma in una città grande come Torino si registra magari solo un matrimonio all’anno con signore di questa nazionalità.

    Le donne, invece, preferiscono gli uomini provenienti dal Marocco, seguiti da Egitto, Senegal e Tunisia. Grande successo anche per i Brasiliani. Poi ci sono i Paesi emergenti: nel 2010 è stato celebrato un matrimonio tra una torinese e un afgano e ben due con mariti indiani.

    Insomma, l’amore non ha colore e non razza. Abbiamo visto di recente il bellissimo matrimonio di Celeste Moratti, stupendo esempio di nozze miste, molto ben assortite. Probabilmente la giovane Moratti, oltre a rompere la tendenza italiana che segna un calo per le donne con marito straniero, rappresenta una mentalità molto estera, per la precisione americana, dove i matrimoni misti sono normali.