Matrimonio all’estero: prezzi, documenti e validità

da , il

    matrimonio all estero

    Il matrimonio all’estero è sempre più amato: un modo facile, per chi non ama troppo la tradizione, di evitare pranzi interminabili e cerimonie di ore. Inoltre, un matrimonio in un paese lontano ha il vantaggio di facilitare il viaggio di nozze che può cominciare subito dopo la celebrazione. Ovviamente non c’è limite alla fantasia: vi potrete sposare su un’isola deserta, in una grande città come New York ma anche in luoghi come l’Africa o nei bellissimi e solitari paesaggi dell’Australia. Che ne dite? Se non vedete l’ora di coronare il vostro sogno d’amore lontano da casa, ecco tutti i nostri consigli.

    Come organizzare un matrimonio all’estero

    Sposarsi all’estero non è difficile. Se non ve la cavate bene con le lingue straniere poi, niente paura. Vi basterà entrare in una qualsiasi agenzia viaggi per scoprire che esistono tour operator specializzati proprio in questo genere di cerimonie. Inoltre molto spesso sono proprio i resort più prestigiosi a organizzare il tutto, partendo dai documenti richiesti, fino all’ingaggio del fotografo e la torta. La prima cosa da fare sarà informarvi bene sui documenti che servono per il matrimonio: ricordate che inoltre nella maggior parte dei paesi i requisiti legali sono gli stessi, ma non sempre il matrimonio ha la stessa validità da paese a paese. Ricordate anche che questi matrimoni, essendo pienamente riconosciuti anche in Italia, seguono le leggi uguali per tutti anche in materia di eventuale separazione e divorzio. Potrete trovare tutte le informazioni in base al paese scelto sui siti web del turismo, l’ambasciata o il consolato. Inoltre, per avere una sicurezza maggiore, potrete anche chiedere informazioni all’Ambasciata italiana nel paese prescelto, per verificare che il matrimonio sia valido e riconosciuto anche in Italia. Per i vostri invitati invece l’idea in più sarà quella di creare un blog con tutti i dettagli del vostro matrimonio, le foto del luogo prescelto e anche quelle della cerimonia: un modo divertente e molto moderno per condividere con amici e parenti la gioia del vostro grande giorno, anche a moltissimi chilometri di distanza.

    Matrimonio all’estero, quale paese scegliere?

    Solitamente la scelta del paese in cui si celebreranno le proprie nozze dipende anche dalla voglia degli sposini di fare un viaggio di nozze indimenticabile. Se non vedete l’ora di abbandonarvi a spiagge e ad un mare da sogno, i Caraibi o la Polinesia francese sono i luoghi perfetti per voi. Ovviamente dovrete considerare che i vostri invitati non sempre potranno sostenere il prezzo di un viaggio così impegnativo: esistono però moltissime strutture che offrono un servizio di web cam in tempo reale, in modo che parenti e amici possano essere virtualmente con voi nel giorno più importante della vostra vita. Non dimenticate anche di sottoscrivere un’assicurazione in caso di annullamento del viaggio e di conseguenza del matrimonio: si tratta di una piccola spesa in più ma che vi assicura un rimborso in casi estremi. Al momento comunque le mete più richieste dai futuri sposini sono sempre i classici paradisi tropicali come Antigua, Bahamas, Maldive, Mauritius, Seychelles , Cook Island e Polinesia Francese.

    Dolcetto o scherzetto?