Matrimonio da favola, i consigli di Angelo Garini

da , il

    matrimonio da favola con angelo garini

    Sognate un matrimonio da favola ma non avete idea di come fare? La prima opzione è quella di ingaggiare un wedding planner che vi aiuti nell’organizzazione delle nozze oppure seguire i consigli del grandissimo Angelo Garini, protagonista in passato del seguitissimo programma “Wedding Planner” con il collega Enzo Miccio, che vi aiuterà ad avere l’evento che avete sempre sognato. Il consiglio, se desiderate fare le cose in grande, è quello di muovervi in tempo, almeno un anno/10 mesi prima.

    Secondo il famoso wedding planner, quello che fa la differenza in un matrimonio è la regia dell’evento: durante il ricevimento gli sposi sono giustamente attenti a salutare tutti e a godersi la loro giornata. Ecco che a questo punto la presenza di qualcuno che coordini il tutto diventa fondamentale.

    Anche nel matrimonio, come nella moda poi, esistono delle tendenze. Per evitare scivoloni però, sarebbe bene cercare di non esagerare e di non volere strafare: ricordate sempre che il total white è sempre di moda ed è la scelta più indicata per un matrimonio di stile. Angelo Garini perà, sottolinea come anche i colori più originali possono essere abbinati tra loro per risultati eccezionali: “ Quest’anno, ad esempio, sto lavorando con i colori rosso-fuxia-rosa; l’anno scorso con il mix arancione-lilla-rosa-fuxia, molto mediterraneo”.

    E come organizzarsi invece per la scelta della location? “Stanno tornando di moda i grandi alberghi, un po’ come avveniva negli anni ’60. Ultimamente ho organizzato alcuni matrimoni allo Splendido di Portofino e al Cipriani di Venezia. Molti sposi preferiscono ancora la villa storica con giardino fuori città. Solo i più estrosi scelgono edifici industriali riadattati a location nuziale” dice Angelo Garini intervistato da Vanity Fair.

    Se pensate che la crisi abbia portato gli sposi a scegliere di ridurre il loro matrimonio o di rinunciare ad un grande evento vi sbagliate. Come sottolinea Garini infatti gli sposi possono posticipare la data del matrimonio ma non rinunciano mai ad avere il meglio, anche in tempi di crisi.

    Troppo spesso poi, anche i matrimoni italiani sono ispirati agli eventi americani, con enormi wedding cake e damigelle vestite tutte uguali: “La moda della wedding cake disneyana persiste e sta arrivando a spron battuto anche quella delle damigelle tutte uguali. Io non vedo l’ora che si ritorni alla torta da un piano solo e con il diametro da un metro, magari con una bella decorazione di fiori freschi”, sottolinea il wedding planner.