Matrimonio duraturo? E’ una questione di chimica

da , il

    matrimonio felice duraturo regole

    Il matrimonio duraturo non si basa su leggi d’amore. Non c’è una regola che impone ai sentimenti di essere eterni, semmai un cocktail. Già, è proprio una reazione chimica quella che determina la durata del rapporto. A sostenere questa tesi è uno studio, condotto da uno degli antropologi più famosi al mondo: Helen Fisher. È convinto che il “finché morte non ci separi” sia determinato da due sostanze chimiche presenti nel cervello. Interessante, anche se poco romantico, soprattutto per gli sposini che stanno organizzando il loro matrimonio.

    Secondo l’antropologa, esistono quattro tipi di personalità: gli esploratori, i costruttori, i direttori e i negoziatori. La loro differenza sta proprio nella chimica cerebrale, che è costituita da dopamina e serotonina. Queste due sostanze sarebbero implicate con il ruolo svolto da testosterone ed estrogeni. Forse abbiamo scoperto come mai il matrimonio è in crisi.

    Coloro che hanno alti livelli di serotonina, sono fedeli, e può essere considerata come personalità “costruttiva”. Non vi dico di stare tranquilli, ma la voglia di dare il via a una famiglia duratura c’è. La dopamina, invece, dà l’effetto contrario. Gli estrogeni, invece, accendono la fantasia, mentre il testosterone rende più seri.

    Helen Fisher ha quindi commentato: “Ci sarà sempre la magia di amare, ma la conoscenza è potere. Se sai chi sei, cosa cerchi e come puoi amare gli altri, è possibile catturare quella magia, trovare e mantenere il vero amore, e realizzare i tuoi sogni. Ragazze, quindi prima di scegliere di sposarvi, trovate delle motivazioni valide, che possano alimentare il vostro amore per sempre.

    Dolcetto o scherzetto?