Matrimonio in carrozza per vivere una favola

da , il

    matrimonio in carrozza

    Un matrimonio in carrozza, per sentirsi un po’ come Cenerentola. Per alcune donne, le nozze sono un po’ la favola della loro vita e vorrebbero realizzare un evento estremamente romantico. Pensate che uno degli oggetti cult del grande giorno è proprio il mezzo con cui la sposa raggiunge la chiesa. Si noleggiano automobili di lusso, magari antiche o simbolo di un passato trascorso insieme. Secondo un sondaggio svolto da Veronafiere e dall’Ispo di Renato Mannheimer durante la kermesse Fieracavalli, il 60% degli intervistati per un ipotetico matrimonio preferisce una carrozza trainata da cavalli rispetto a miti odierni come la Ferrari (21%) e la Vespa (14%).

    È ovvio che c’è un po’ di conflitto d’interesse, perché sia chi ha realizzato l’indagine sia chi ha risposto è un amante del cavallo. Però dobbiamo ammettere che questo meraviglio so animale evoca emozioni molto romantiche, oltre al fatto che ha anche un suo ruolo sociale ed economico.

    Non a caso la carrozza trainata dai destrieri è scelta da molti vip. Di recente abbiamo visto le nozze del giocatore Wesley Sneijder che si è presentato alla chiesa Giusto e Clemente di Castelnuovo Berardenga (in provincia di Siena) a bordo di cocchio trainato da sei cavalli.

    Erano bellissimi e bianchi, proprio come quelli di Cenerentola. E la sposa con il suo abito non aveva nulla da invidiare a una principessa delle fiabe. Detto ciò sono molto carini anche mezzi meno sofisticati, tipo un Maggiolone scelto dalla figlia di Massimo Moratti per le sue nozze. E guidato proprio dal papà.