Matrimonio in kilt: succede a Brindisi!

da , il

    matrimonio in kilt

    Tra qualche giorno la chiesa Cattedrale di Brindisi ospiterà un evento davvero originale: si sposeranno infatti due dirigenti della Royal Bank of Scotland. Cosa c’è di strano? Nulla, se non che lo sposo indosserà il kilt il tipico abito scozzese, cosa che non capita decisamente spesso da queste parti. La sposa è una brindisina DOC ma vive da tempo in Inghilterra, dove ha conosciuto il suo futuro marito. Le nozze si svolgeranno l’11 agosto e siamo certe che alla Cattedrale arriveranno anche parecchi curiosi per assistere all’evento.

    La cerimonia sarà officiata da don Adriano Miglietta che non si sbottona e preferisce non rivelare dettagli della cerimonia. La sposa in passata aveva frequentato molto questa Chiesa, prima di trasferirsi all’estero e il suo sogno era proprio quello di sposarsi nella sua città natale.

    “Non è la prima volta – dice don Adriano – che nella cattedrale si celebra un matrimonio fra persone di diversa nazionalità. In queste occasioni, è normale che si indossino degli abiti diversi da quelli più consoni alle nostre tradizioni”. E’ infatti capitato spesso che gli sposi indossassero abiti tipici della loro cultura ma mai si era visto fino ad ora uno sposo in kilt.

    Ovviamente non sarà solo lo sposo ad indossare il tipico abito scozzese: con lui circa una cinquantina di alti dirigenti della Bank of Scotland, assisteranno alla cerimonia con il gonnellino tipico.