Natale 2016

Matrimonio in Sicilia, la tradizione

Matrimonio in Sicilia, la tradizione
da in Fidanzamento, Matrimonio Chiesa, Matrimonio Civile, Oggi Sposi, Organizzare Matrimonio, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    I matrimoni più belli in Italia per me sono quelli del Sud, perché sono forse più sentiti e le tradizioni sono ancora forti. Attraversando il nostro Paese, dopo aver parlato delle nozze ladine (quelle che si svolgono in una piccola porzione di Trentino Alto Adige), passiamo alle sicule.

    In Sicilia il colore dell’ abito da sposa nell’800 non era bianco: in alcuni paesini era celeste. Le tradizioni cambiano un po’ da città a città per esempio nel modicano si usava spargere vino davanti la casa degli sposi, mentre a Mazara del Vallo veniva gettato frumento anziché riso.

    Al termine del ricevimento di matrimonio un corteo di amici e parenti “scortava” i novelli sposi a casa, dove la madre di lei preparava il letto nuziale ed aiutava la figlia a svestirsi e sembra che in alcuni casi la madre restasse in quella casa per aiutare la figlia in caso di necessità.

    Un tempo la festa del matrimonio durava diversi giorni: aveva inizio qualche sera prima con messa in scena sfarzosa. C’erano i regali su un tavolo (tradizione che è sopravvissuta), veniva fatto il letto per gli sposi dove al centro doveva essere posato il cuscino con le fedi, ecc.

    Oggi un matrimonio in Sicilia, soprattutto nei piccoli centri, viene celebrato, per la maggior parte dei casi, in chiesa, ed è seguito da un lungo ricevimento a cui partecipano parenti ed amici. Inoltre alcuni sposi siciliani scelgono, oltre ai testimoni, i “compari di anello”, generalmente una coppia molto vicina agli sposi che si offre di regalare le fedi.

    Foto tratte da
    agenzia-eventi.com
    webalice.it

    308

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FidanzamentoMatrimonio ChiesaMatrimonio CivileOggi SposiOrganizzare MatrimonioPrimo Piano

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI