Organizzare matrimonio, quale giorno scegliere?

da , il

    Decidere il giorno delle nozze ha tanti risvolti, così come la scelta della stagione. Prima cosa dipende se cercate di fare un matrimonio intimo o in grande stile. Nel primo caso è meglio scegliere un giorno lavorativo perché non tutti potranno prendere ferie e ci sarà una scrematura naturale che non offenderà nessuno. Potete tra l’altro giocarvela con una serie di scuse: problemi in ufficio, l’unico giorno disponibile, ecc. Inoltre è più facile trovare il ristorante e magari ottenere un prezzo ragionevole. Certo tutto questo non vale se desiderate una festa con tante persone. Normalmente ci si sposa di sabato, alcune parrocchie (ma sono poche) accettano anche la domenica.

    Ora facciamo un prospettino sul significato dei giorni. Sta poi a voi decidere se sfidare la tradizione e la sorte o essere tradizionalisti. Un detto dice che non ci si sposa di venere e di marte. Quindi no al venerdì e al martedì, pensare che quest’ultimo per alcuni porta ricchezza sicura, mentre il venerdì è sinonimo di sfortuna.

    Il lunedì è il giorno della luna, astro delle spose, e porta salute e prosperità (direi che bisogna pensarci), propizio anche il mercoledì. Mentre si dice che vanno evitati il giovedì, simbolo dei dispiaceri della sposa, e il sabato che nonostante sia molto gettonato, alcune tradizioni popolari lo indicano come giorno di malasorte.

    Foto tratta da

    claudiocaprara.it

    movieplayer.it

    kataweb.it

    Dolcetto o scherzetto?