Pranzo di Nozze, i musei aprono le porte

da , il

    pranzo matrimonio museo

    Dovete organizzare il pranzo di nozze? L’ultima moda è in un museo, anche se le cifre sono davvero stellari. La notizia arriva da Repubblica Bologna e devo dire che è stata abbastanza sorprendente. In questi anni, la moda del wedding ha dato il via libera alla fantasia, ma non mi aspettavo che si arrivasse a poter pensare a un luogo sacro (non tanto perché spirituale, ma perché conserva dei tesori) come un museo. Che ne dite, vi piace quest’idea? Credete che se nella vostra città ci fosse una simile possibilità potreste favorirne?

    I costi sono alti, perché la tariffa fissata per un pranzo di nozze in stile medievale, a pochi passi da arazzi e armature, è inserita tra gli atti ufficiali del Comune. Si va dai 5mila euro (più Iva) del cortile di Palazzo Ghisilardi, per un pranzo seduti (inclusi matrimoni) quando il museo è chiuso oppure la sera, fino ai 250 euro della sala al museo del Risorgimento, in piazza Carducci.

    Pensate che l’Archelogico potrebbe essere una location, così come l’ex fornace Gallotti che ospita il museo del Patrimonio Industriale e Palazzo Sanguinetti. “Purtroppo non siamo ancora riusciti ad organizzare anche le cerimonie di nozze in questi luoghi bellissimi, ma già così c’è una prima “griglia” che ci dà la possibilità di stipulare contratti e incassare risorse”, racconta Mauro Felicori, direttore dell’area cultura del Comune.

    Insomma, questa sarà la nuova tendenza del 2011, che prenderà ufficialmente il via dal 2011. Per adesso l’ultima moda sono i pic nic nuziali. Chissà dopo questa trovata quando dureranno?