Quanto costa un divorzio consensuale e quali sono i tempi

da , il

    divorzio consensuale

    Si dice divorzio consensuale, o per meglio dire divorzio congiunto, quando i due coniugi sono già d’accordo sul da farsi e Non esiste il divorzio consensuale, ma solo il cosiddetto divorzio congiunto cioè voluto da entrambe le parti. La differenza dalla separazione è chiaramente che, il divorzio è definitivo. Chi di dovere dovrà quindi indagare sulle cause del divorzio e verificare il venir meno della comunione spirituale e materiale dei coniugi e la presenza di una delle cause di cui all’art. 3 della legge n. 898/1970. Chiaramente, anche se consensuale, il divorzio è un passo difficile che va affrontato con preparazione.

    Divorzio consensuale: come

    Quando si parla di divorzio congiunto, il procedimento si svolgerà più velocemente, perché i coniugi sono già d’accordo su quello che gli spetta. In questo caso comunque non è richiesta la presenza e l’assistenza di un avvocato. I coniugi possono così presentarsi all’udienza senza avvocati ma solo in alcuni tribunali. Per prima cosa avverrà un tentativo di conciliazione tra i coniugi e in questo caso, il presidente del Tribunale dovrà ascoltare i coniugi prima separatamente e poi insieme. Avverrà poi l’omologazione, ovvero il controllo sulla conformità degli accordi presi dai coniugi sulla separazione secondo i dettami della legge.

    Divorzio consensuale: costi

    E’ innegabile che il divorzio congiunto snellisca i procedimenti di legge. Da considerare anche il fatto che la separazione giudiziale (fonte ISTAT), se esistono appelli e ricorsi, può durare anche 10 anni. Il costo medio per un divorzio consensuale è di 2.000 Euro. Per il divorzio giudiziale invece, il costo è decisamente più alto, considerando anche le parcelle degli avvocati.

    Divorzio consensuale: dove

    Le sedi dei Tribunali dove poter fare un divorzio congiunto sono:

    NORD ITALIA

    FRIULI VENEZIA GIULIA: Gorizia, Tolmezzo, Udine

    LOMBARDIA: Crema, Cremona, Lodi, Sondrio, Varese

    LIGURIA: Chiavari, Genova, Imperia, La Spezia, Sanremo, Savona

    PIEMONTE: Aqui Terme, Alba, Alessandria, Asti, Casale, Monferrato, Tortona, Vercelli

    TRENTINO ALTO ADIGE: Bolzano, Trento, Rovereto

    CENTRO ITALIA

    ABRUZZO: Lanciano, Pescara

    LAZIO: Cassino, Civitavecchia, Frosinone, Rieti

    MARCHE: Ancona, Camerino, Fermo, Urbino

    MOLISE: Isernia, Larino

    TOSCANA: Firenze, Grosseto, Massa, Pistoia, Siena

    SUD ITALIA

    CALABRIA:Reggio Calabria

    CAMPANIA: Benevento, S. Angelo dei Lombardi

    PUGLIA: Bari, Foggia Lecce

    SARDEGNA: Cagliari, Lanusei, Oristano

    SICILIA: Agrigento, Barcellona, Pozzo di Gotto, Enna, Marsala, Modica, Sciacca, Siracusa, Termini Imerese, Trapani

    Ed ecco altre informazioni sul divorzio.

    Divorzio: arriva la consulente per farlo al meglio

    Ogni tre matrimoni c’è un divorzio

    Matrimoni e divorzi gay in aumento

    Dolcetto o scherzetto?