Scarpe da sposa basse: comode ma chic ed eleganti

da , il

    Ogni sposa, il giorno delle nozze, può concedersi qualche comodità pur rimanendo chic ed elegante. Come? Per esempio, indossando un paio di scarpe basse. Ormai la sposa moderna trova una soluzione a tutto, è padrona di creare il proprio wedding look come vuole, di esprimere il proprio carattere con la selezione del guardaroba perfetto per il gran giorno. E se la scelta dell’abito è la prima questione da risolvere, non bisogna sottovalutare nemmeno tutti quei piccoli dettagli che contribuiscono a rendere lo stile unico.

    Scarpe basse per stili differenti

    Tra i numerosi accessori che una sposa deve considerare, le scarpe costituiscono un elemento fondamentale e sono in molte a preferire modelli comodi e pratici ma allo stesso tempo eleganti e sofisticati. È tempo di sfatare il celebre proverbio “se bella vuoi apparire, un po’ devi soffrire” e di scoprire la bellezza di un paio di scarpe basse. I più noti brand di abiti e accessori da sposa propongono ogni anno calzature per tutti i gusti, offrendo una varietà di modelli senza tacco di gran classe. A partire dalle classiche e romantiche ballerine, la sposa che desidera una scarpa comoda può optare per sandali raso terra in vero wedding beach style, per scarpe open toe, ma anche per modelli più mascolini, magari un bel paio di francesine o – perché no? – per scarpe più sportive, dette anche wedding trainers (che poi, diciamocelo, sarebbero perfette per una fuga dell’ultimo minuto alla “Se scappi ti sposo”). Proprio come con le tradizionali décolletés dal tacco alto, anche con le scarpe basse si possono creare stili differenti, con in più il vantaggio della massima comodità.

    I dettagli che fanno la differenza

    Le scarpe basse da sposa sono solitamente impreziosite da piccoli dettagli ricercati, come strass, brillanti o swarovsky, fiocchi, cinturini elaborati o ricami. I materiali più comuni sono la pelle e il raso, che conferiscono luminosità alla scarpa e non mancano proposte in pizzo dal gusto puramente fiabesco. Le tinte pastello si intonano a qualsiasi tipo di abito e, oltre al bianco, ben si prestano all’occasione colori come il rosa, l’azzurro o il giallo. Per chi invece vuole osare di più, i modelli argentati e brillanti sono dei veri e propri gioielli per il piede della sposa. Spesso la scarpa bassa è utilizzata da chi cerca un look più vintage: gli intramontabili modelli anni ’50 con tacco basso e cinturino sono riproposti da molti brand. Scegliere un paio di scarpe da sposa senza tacco è sempre più semplice: dalle proposte di grandi stilisti come Vera Wang o Jimmy Choo, si arriva a marchi più alla portata di tutti come Pronovias e Loriblu.