Spose senza mutande in Brasile: una tradizione contestata ma che porterebbe fortuna

da , il

    sposa senza mutande brasile

    Una sposa che va all’altare senza mutande? Ok, non ridete, perché si tratta di una tradizione brasiliana, scelta e apprezzata da molte donne che dicono porti bene. Ora però un politico ha deciso di opporsi a questa consuetudine, ritenendola scandalosa e decisamente poco adatta ad una celebrazione in Chiesa. “Ognuno può sposarsi come crede, ma quando si è in un luogo sacro, bisogna comportarsi con decoro”, ha infatti dichiarato Ozias Zizi, del Partito Repubblicano Brasiliano. Da un certo punto di vista, come dargli torto? Si tratta comunque di una tradizione beneaugurante per gli sposi e per la loro vita futura.

    Succede a Vila Velha dove questa usanza sta prendendo sempre più piede. Le spose quindi entrano in Chiesa con il loro vestito immacolato ma senza indossare la biancheria intima! “Pensano che il matrimonio, così, durerà di più”, dice il Daily Mail che ha fatto una ricerca sulla derivazione di questa usanza.

    Il politico brasiliano però ha proposto una legge per vietare alle spose di entrare in Chiesa senza le mutande. Ora mi chiedo però come possa essere applicata questa legge, forse predisponendo una figura specifica che controlli che le signorine abbiano tutta la lingeria richiesta, che comunque va sempre scelta con cura!?

    Il consigliere infatti, dopo la sua proposta, ha sottolineato che la legge sarà “ben difficile da far rispettare”, perchè “non è che possiamo fare i controlli” e quindi sottolinea come sia importante portare avanti “una campagna educativa che tuteli i nostri luoghi sacri”.

    Ma anche i sacerdoti non si scandalizzando più di tanto dato che, secondo uno di loro, sarebbe “assurdo provare a controllare con la polizia qualcosa del genere, tipo vedere se una sposa ha le mutande”.

    E voi cosa ne dite? Cosa ne pensate di questa bizzarra usanza?