Viaggi di nozze: le città d’arte

da , il

    Abbiamo già parlato di viaggi di nozze in posti lontani ed esotici. Non tutti amano l’idea di sdraiarsi sulla spiaggia. C’è chi preferisce qualcosa di culturale, la visita di una bella città d’arte ed essere sedotto dalle atmosfere e dalla cultura di un centro urbano scintillante.

    A costo di essere banale, la città per eccellenza è Parigi. Credo che navigare sulla Senna, osservando il profilo della metropoli dal fiume sia uno dei simboli del romanticismo contemporaneo. E poi fermarsi a mangiare in un bistrot ostriche innaffiate di champagne.

    Restando in Europa, un’altra destinazione potrebbe essere Vienna, capitale imperiale. Una piccola bomboniera e si gira in due giorni, per questo credo che l’ideale sia abbinarla a Salisburgo. Non è un viaggio molto impegnativo, bastano poche ore di macchina altrimenti potreste strutturare i treni locali (eccellenti).

    In Italia, seppur le grandi città siano splendide, vi propongo un giro in costiera. Partite da Napoli e arrivate ad Amalfi, facendo tappa in tutti paesini da Sorrento a Sant’Agata dei due Golfi (andata a mangiare da Don Alfonso, grande chef nonché un genio della cucina tradizionale).

    Per l’America, nonostante il dollaro sia in ripresa e quindi non c’è più la convenienza degli anni passati, indirizzatevi su New York, scintillante e piena di attrazioni (musei magnifici, musica , negozi pazzeschi e poi l’Empire), oppure San Francisco che con i suoi sali e scendi è davvero una delle città americane più tipiche.

    Dolcetto o scherzetto?