Wedding happy hour, il matrimonio per le coppie giovani

da , il

    Se puntiamo a un matrimonio giovane, moderno e magari poco costoso, potremmo davvero divertirci con il più glamour degli Happy Hour. All’estero sono una moda già da anni, soprattutto in Spagna, in Italia invece sono arrivati da poco e la capitale è di sicuro Milano. Non sono dei semplici aperitivi: un bicchiere di vino e due patatine, ma dei buffet, di solito anche originali, in cui potete trovare qualsiasi cosa. Piatti caldi, degustazioni di formaggio o di sushi (versione finger food) e cocktail buonissimi. Non si può pensare di abbuffarsi. Il valore dell’happy hour è più conviviale e di partecipazione: mangiamo qualcosa insieme dopo il lavoro.

    Su questa logica, visto che è più veloce di una cena e si fa nel tardo pomeriggio verso le 18.30-19, può essere ideale per chi si sposa sul tardi e non vuole organizzare il classico ricevimento. A Milano ci sono dei locali bellissimi specializzati in questo.

    Di solito funziona così: una serie di oasi a tema o un bancone. La possibilità di mangiare quello che si vuole (monoporzioni), alzandosi e portando il piattino al tavolo, con una consumazione. Ci sarà un trionfo di colori e di sapori. Potete davvero chiedere che vi venga organizzato un open bar, perché non potete obbligare i vostri ospiti a bere una cosa sola, e ala fine aggiungete la torta.

    Tenete conto che un happy hour a Milano costa dai 5 ai 10 euro. Se fate un forfait di 15-20 euro, risparmierete moltissimo, ma avrete un trattamento davvero unico. Inoltre, pensate alla location. Alcuni lounge bar sono spettacolari.

    Foto tratte da

    lagomaggioresposi.com

    zankyou.com

    davenezia.it