Wedding planner: chi è, cosa fa e quanto costa

Chi è il wedding planner, cosa fa e quanto costa? Qual è il significato del termine e di cosa si occupa in concreto questa figura professionale? Chi sono i wedding planner di lusso e soprattutto come diventare wedding planner? Ecco tutto quello che avete sempre voluto sapere sul mestiere di organizzatori di matrimoni

da , il

    Wedding planner: chi è, cosa fa e quanto costa

    Chi è il wedding planner, cosa fa e quanto costa? In vista dell’organizzazione di un matrimonio, queste sono domande ricorrenti tra le coppie, soprattutto negli ultimi tempi in cui questa professione sta riscuotendo sempre più successo. Di cosa si occupa nel dettaglio un wedding planner, quali parti dell’organizzazione delle nozze cura e chi sono i wedding planner di lusso? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla professione del wedding planner.

    Chi è il wedding planner?

    Cos’è un wedding planner? Letteralmente il significato di wedding planner è proprio “organizzatore di matrimoni”, ma chi è il wedding planner in concreto? Il wedding planner per definizione viene assunto per farsi carino di ogni dettaglio della cura della cerimonia e soprattutto del ricevimento di nozze, togliendo così agli sposi l’incombenza di questi impegni e lasciando loro tempo per dedicarsi ad altro.

    Cosa fa il wedding planner?

    Ma cosa fa nello specifico il wedding planner? Figura professionale molto diffusa negli Stati Uniti d’America e di recente anche da noi, il wedding planner presta agli sposi una consulenza per l’organizzazione delle nozze: nello specifico, anche se molto dipende dalle richieste della coppia e dalle specializzazioni del wedding planner, segue gli sposi dal giorno in cui viene assunto per capirne gusti e preferenze, quindi dà loro indicazioni sulla scelta dei contratti con i fornitori di servizi, dalle sale per il ricevimento ai fioristi, dai servizi di noleggio di auto ai fotografi. Se negli States queste figure organizzano in buona autonomia ogni aspetto del matrimonio, in Italia le coppie sono abituate a fare molte scelte da sé, per questo i wedding planner italiani mettono loro a disposizione anche dei mini servizi, pacchetti che riguardano solo alcuni aspetti dell’organizzazione delle nozze, dalla ricerca delle location al catering, dalle bomboniere all’animazione per bambini e non solo.

    Come diventare wedding planner

    Come diventare wedding planner? Non sono richiesti particolari titoli di studio e non è obbligatorio iscriversi in un albo professionale, basta seguire uno dei tanti corsi messi a oggi a disposizione in questo settore, per esempio quelli di Silvia Dei Fiori, specialista in addobbi floreali e non solo, o di Enzo Miccio, mentre all’Università Bocconi di Milano e a quella di Bologna sono stati attivati dei corsi di laurea e Master in Management e Organizzazione di eventi. È necessario inoltra tenersi sempre aggiornati sulle tematiche relative alle nozze, avere ottime capacità di interazione con la gente e in generale capacità di problem solving, le più importanti per organizzare un matrimonio. Una volta aperta una partita IVA, potrete dare inizio alla vostra attività.

    Quanto costa un wedding planner

    Quanto costa un wedding planner? Ovviamente tutto dipende dal tipo di contratto stipulato e dai servizi che gli richiederete. Generalmente in Italia un wedding planner può costare dai 1500 euro + IVA ai 5000 euro + IVA per un servizio che dura un interno anno. I wedding planner di lusso come il già citato Enzo Miccio saranno anche più costosi, mentre per una consulenza base le cifre partono dai 500 euro.

    Scoprite anche i segreti dei wedding planner per organizzare un matrimonio da favola.