Abiti da sposa: rissa in un negozio di Detroit

Sul fatto che l’organizzazione di un matrimonio comporti un po’ di stress non c’è dubbio: a volte però si esagera come è successo ad un povero negoziante di abiti da sposa di Detroit.

Pubblicato da Francesca Bottini Domenica 14 marzo 2010

Sul fatto che l’organizzazione di un matrimonio comporti un po’ di stress non c’è dubbio: a volte però si esagera come è successo ad un povero negoziante di abiti da sposa di Detroit. L’uomo si era rifiutato di effettuare alcune modifiche richieste da una zelante sposina per il suo abito acquistato nel negozio. Risultato: tre amici della sposa hanno pensato bene di entrare nel nel First Lady Bridal Shop e picchiare il proprietario Hekmat Putruss, la moglie Salwa e il figlio Pierre, colpevoli di non aver “accontentato” le richieste della sposa.

Le telecamere di sicurezza del locale hanno immortalato la scena e incastra i tre amici che adesso sono stati incriminati per aggressione.

Durante la colluttazione alcuni abiti sono stati rotti e rovinati e gli scaffali del negozio rovesciati: un danno che si aggira sui 20 mila dollari!

La sposa aveva giurato al proprietario del negozio che gli avrebbe fatto pagare a caro prezzo il suoi rifiuto: e così è stato!

Il titolare della sartoria ha sottolineato come, una cosa del genere, non gli fosse mai capitata in 25 anni di attività.