Abiti da sposa, una scelta originale

Forse molte di voi non lo sanno ma il rosso era tradizionalmente nel medioevo il colore dell'abito della sposa, che simboleggiava la passione e l'ardore amoroso per l'uomo ed era costruito con broccati e stoffe preziose, pesante e molto imponente.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 16 luglio 2009

Se proprio non vi vedete con un abito bianco classico e tradizionale, sappiate che per il vostro matrimonio le scelte sono praticamente infinite; l’importante è sempre non esagerare e mantenere un certo stile, anche nell’originalità!

Forse molte di voi non lo sanno ma il rosso era tradizionalmente nel medioevo il colore dell’abito della sposa, che simboleggiava la passione e l’ardore amoroso per l’uomo ed era costruito con broccati e stoffe preziose, pesante e molto imponente.

Durante l’epoca napoleonica invece le spose erano solite indossare abiti dai colori pastello, stile impero, molto di moda negli ultimi anni.

Bisogna aspettare il 1800 per vedere la prima sposa vestita di bianco: Anna di Bretagna per sue nozze con Luigi XII e poco dopo la regina Vittoria nel 1840, che decise di non indossare il tradizionale abito d’argento dedicato alle spose e da quel momento lanciò la moda dell’abito bianco tradizionale che ancora oggi è uno dei più amati.

Se volete fare una scelta controcorrente nulla vi vieta di indossare proprio un abito rosso acceso, ma per non rischiare cadute, anzi scivoloni, di stile, forse sarebbe meglio optare per un abito bianco con qualche dettaglio del vostro colore preferito.

E in questo caso vi potete veramente sbizzarrire: fiori o nastri, ricami e applicazioni rosse doneranno un tocco di originalità senza però rendere l’insieme troppo pesante e fuori luogo.

Perchè invece non pensare di scegliere solo e scarpe ed il bouquet in rosso acceso? Una scelta molto alla moda, anche perchè con le scarpe potrete veramente scegliere tra centinaia di proposte degli stilisti più alla moda.