Acconciature sposa: la prova dal parrucchiere

Tra le cose che non dovete dimenticarvo c'è la prova dell’acconciatura e cura a fondo i capelli per arrivare al sì con una testa sana e ben curata.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 2 novembre 2009

È il arrivato il momento di scegliere l’acconciatura. Per realizzare la pettinatura desiderata dovete prima di tutto curare i vostri capelli: magari c’è da sistemare il colore, il taglio. Quindi prende appuntamento con il vostro parrucchiere per le prove e per seguire un trattamento di ristrutturazione, se necessario.
L’acconciatura deve essere in linea con il vestito. Inutile mettersi un abito moderno con un look anni Trenta o un vestito classico con capelli punk. Ecco i tempi e una piccola guida da seguire alla lettera:

• Cinque o sei mesi prima: se si vogliono cambiare taglio e colore, è meglio farlo della data del matrimonio, per avere tutto il tempo per ‘correggere il tiro’ nel caso non si fosse pienamente soddisfatte. Guardate le tendenze per il 2010 e studiate i tempi se vi sposate a maggio.

• Ogni mese: sottoporsi a un trattamento specifico a seconda delle esigenze del capello e del cuoio capelluto: rigenerante, ristrutturante, anticrespo, antistatico, antisebo o antiforfora.

• Una settimana prima: regolare il taglio e ravvivare il colore, pronte per fare la prova generale dell’acconciatura.

• Quattro giorni prima: sottoporsi a un lungo massaggio al cuoio capelluto per rivitalizzare la circolazione e assicurarsi un benessere generale.

• Il giorno prima: lavare molto bene i capelli, idratarli e asciugarli dando già la piega che servirà a sostenere l’acconciatura.

• Il giorno stesso: il parrucchiere, a casa della sposa o in salone, realizza l’acconciatura.
A casa ricordatevi sempre di lavare i vostri capelli con il balsamo per mantenerli lucidi e pettinabili, periodicamente fate degli impacchi ed evitate di raccoglierli selvaggiamente: gli elastici spezzano il capello.

Foto tratte da
calabriaonline.com
blogspot.com
parrucchieremaurizio.it
aufeminin.com