Aforismi: gli auguri per lo sposo e per la sposa

Oggi vi propongo una serie di aforismi, alcuni divertenti, altri purtroppo veri, altri ancora un po’ amari sul matrimonio. Possono essere usati come idee divertenti per l’addio al nubilato o l’addio al celibato.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 13 febbraio 2010

Aforismi: gli auguri per lo sposo e per la sposa

Oggi vi propongo una serie di aforismi, alcuni divertenti, altri purtroppo veri, altri ancora un po’ amari sul matrimonio. Possono essere usati come idee divertenti per l’addio al nubilato o l’addio al celibato. E se proprio volete esagerare e siete sicuri che gli sposi non si offendano anche sul biglietto che accompagna il vostro regalo. Attenzione però: solo se la coppia ha un grande senso dell’ironia, altrimenti rischiereste conseguenze poco piacevoli…

Bigamia è avere una moglie di troppo. Monogamia è la stessa cosa.
(O. Wilde)

Molti uomini debbono il loro successo alla loro prima moglie, e la loro seconda moglie al loro successo.
(Jim Backus)

La felicità dell’uomo sposato dipende da chi non ha sposato.
(O.Wilde)

Il matrimonio deve combattere un mostro che divora tutto: l’abitudine
(Balzac)

La fedeltà è un forte prurito con la proibizione di grattarsi.
(A.Scholl)

Scegliti come sposa solo una donna che sceglieresti come amico se fosse un uomo.
(Joseph Joubert)

Il matrimonio è l’unica forma di schiavitù che la legislazione ancora conosca.
(John Stuart Mill)

Ciò che veramente desidera colui che chiede la mano di una donna, è il resto del corpo.
(Enrique J. de Poncela)

Quando siete stufi di voi stessi, sposatevi e stufatevi di qualcun altro.
(David Pryce Jones)

Pensando al matrimonio, non è il legarsi a una donna che l’uomo teme: è il separarsi da tutte le altre.
(Helen Rowland)

Non è che sono contrario al matrimonio; però mi pare che un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi.
(Massimo Troisi)

Chi si sposa, almeno sa chi è il suo avversario.
(Peter Ustinov)

Il segreto del mio lungo matrimonio? Andiamo al ristorante due volte a settimana. Ceniamo a lume di candela, musica romantica e qualche passo di danza… Lei ci va il martedì e io il venerdì.
(Henry Youngman)

Chi si marita per amore, di notte ha piacere, di giorno ha dolore.
(Proverbio popolare)

Nell’uomo prudenza, nella moglie pazienza.
(Proverbio popolare)

Ricorda, è altrettanto facile sposare una donna ricca che sposarne una povera.
(William Makepeace Thackeray)

Un uomo che parla male del matrimonio o non ha avuto la donna che desiderava o l’ha avuta.
(Jacques Marchand)

Uno scapolo è un uomo che ha tratto delle conclusioni dall’esperienza altrui.
(Peter Ustinov)