Come vestirsi ad un matrimonio

Ci troviamo davanti all’armadio aperto o in giro per negozi a cercare l’abito perfetto per partecipare ad un matrimonio? Attenzione le scivolate di stile in questa situazioni sono molto più facili di quanto si creda.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 6 ottobre 2009

Ci troviamo davanti all’armadio aperto o in giro per negozi a cercare l’abito perfetto per partecipare ad un matrimonio? Attenzione le scivolate di stile in questa situazioni sono molto più facili di quanto si creda.

Ci sono delle regole ben precise e alcuni accorgimenti dettati dal buon senso.

Prima di tutto se scegliete una gonna o un abito attenzione alla lunghezza: un po’ sopra il ginocchio va bene ma evitate assolutamente l’effetto minigonna, più indicato per la discoteca che per un ricevimento. Stesso discorso per le scollature esagerate.

Attenzione anche al colore: vitatissimo il bianco che è il colore della sposa.

Personalmente non amo neanche vedere ragazze e signore vestite di nero anche se ultimamente è un’abitudine troppo comune: scegliete un blu, piuttosto o una fantasia non troppo accentuata.

Evitate anche paillettes, abiti da sera e qualsiasi cosa che dia troppo nell’occhio: è la sposa che deve essere al centro dell’attenzione, non certo voi è il vostro miniabito di paillettes dorate!

Fotografie tratte da:
theglobalball.com
ourweddingplus.com
bsdstudio.com
iheartluxe.com
splendicity.com