Idee per matrimonio: sposarsi la sera

Per quanto riguarda il vestito, quello forse obbligato alla tradizione è lo sposo. Secondo il galateo del matrimonio infatti lo sposo, se la cerimonia viene celebrata la sera, è tenuto ad indossare il frac o la marsina

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 18 gennaio 2010

Idee per matrimonio: sposarsi la sera

Abbiamo già parlato della scelta dell’ora perché in base a quello dipende tanto la scelta dell’abito. Come per ogni ricevimento bisogna decidere se indossare un vestito da giorno, più contenuto e sobrio, o qualcosa di scintillante per la sera. Un tempo, parliamo del Medioevo, celebrare le nozze dopo il tramonto era di cattivo auspicio. Oggi invece la cerimonia serale è tornata di grande moda e direi anche suggestione perché si possono creare atmosfere deliziose. L’ideale sarebbe fissare la cerimonia nel tardo pomeriggio per poi servire una cena leggera ma gustosa con poche portate.
Per quanto riguarda il vestito, quello forse obbligato alla tradizione è lo sposo. Secondo il galateo del matrimonio infatti lo sposo, se la cerimonia viene celebrata la sera, è tenuto ad indossare il frac o la marsina mentre se le nozze avvengono la mattina è possibile indossare il Tight o Mezzo Tight. Per lo sposo che sceglie il classico completo tre pezzi è il colore della cravatta a fare la differenza: sì a colori chiari per la mattina e scuri per la sera.

Le signore invece posso dare sfogo alla fantasia con anche abiti molto scollati, che in chiesa devo prevedere uno scialle o un copri spalle. E poi per non chiudere l’evento con un momento danzante? Magari contattare un dj per una serata discoteca.