Invitati sposi: ecco il galateo

Anche gli inviati ad un matrimonio hanno il loro bel da fare; si, perché quando arriva l’invito ci sono delle cose da tenere a mente per evitare brutte figure e azioni maleducate.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 15 agosto 2009

Anche gli inviati ad un matrimonio hanno il loro bel da fare; si, perché quando arriva l’invito ci sono delle cose da tenere a mente per evitare brutte figure e azioni maleducate.

Prima di tutto chiamate gli sposi, ringraziateli e confermate la presenza. Molti invitati non lo fanno costringendo i futuri sposi a chiamate poco carine per verificare la ricezione effettiva della partecipazione di matrimonio.

L’organizzazione del ricevimento non è assolutamente facile e c’è bisogno di sapere almeno con qualche giorno d’anticipo il numero effettivo degli ospiti. Ecco perché è assolutamente maleducato non presentarsi senza avere avvertito.

Durante la cerimonia poi evitate qualsiasi iniziativa fuori dal coro. La sposa arriva e gli invitate devono essere già in chiesa: entrate, senza attendere fuori, chiacchierando magari con qualche altro ospite.

Regali: se siete stati invitati ma non potrete partecipare al matrimonio è comunque buona norma mandare ugualmente un regalo agli sposi. Magari senza spendere un’esagerazione ma fare finta di niente è molto maleducato.

Durante il ricevimento evitate scenette per stare al centro dell’attenzione o di prendere iniziative non gradite e non richieste; gli sposi sono i vero fulcro della festa e tutto deve girare intorno a loro!