Le leggende sul matrimonio

da , il

    Non vi siete mai chiesti cosa significano alcuni gesti della tradizione. Perché lanciamo il bouquet alle ragazze single o in età da marito? Da dove nasce quest’ usanza? Oppure perché la sposa viene accompagnata all’altare dalle damigelle d’onore. Qui sveliamo qualche leggenda.

    Le damigelle d’onore

    Questa tradizione arriva dall’Egitto. All’epoca era costume degli antichi egizi far vestire come la sposa molte ragazze, in mezzo alle quali la sposa stessa si mescolava. Questo per confondere gli spiriti maligni che avessero voluto portare malaugurio ed impedirgli di individuare la sposa nel coro di ancelle. Ai giorni nostri le damigelle sono di solito bambine che reggono il velo e creano un’atmosfera elegante.

    Luna di Miele

    Pensavo derivasse da qualcosa di dolce, l’idea di romantico. Invece, questo termine arriva dall’antica Roma. Gli sposi erano soliti mangiare miele per un’intera luna (30 giorni) dopo le nozze, per riaversi delle fatiche di quei primi giorni.

    Lancio del bouquet.

    E’ la sorte che decide quale la ragazza si sposerà entro l’anno, però la sposa può anche decidere di donarlo lei ad una damigella o alla sua amica nubile più cara.

    Il riso agli sposi

    Questa usanza arriva dalla Cina, un’antica leggenda narra che il Genio Buono, visitando dei campi, vide dei contadini poveri perché condannati a coltivare una terra sterile. Così, il Genio Buono si commosse a tal punto per il destino di quei poveracci che chiese loro di allargare i campi e disperse nell’acqua i suoi denti. Passarono qualche mese e in quei campi nacquero delle piantine di riso che sfamarono tutta la popolazione. Il riso significa abbondanza fortuna.