Le poesie più belle per il vostro libretto di matrimonio

Ecco a voi le poesie più belle per il vostro libretto di matrimonio, per sottolineare il vostro amore ma anche la lunga strada che dovrete percorrere insieme nel vostro futuro.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 24 dicembre 2011

Le poesie più belle per il vostro libretto di matrimonio
Photo by wideonet/Shutterstock.com

Se state preparando il vostro libretto di matrimonio, sappiate che oltre a scegliere le letture e i brani del vangelo, potete concordare insieme al sacerdote di includere una poesia che rappresenti l’amore che vi unisce. Oltre alle letture classiche per le nozze in Chiesa infatti, il libretto potrà anche comprendere delle poesie o dei pensieri che rappresentano gli sposi, la loro storia d’amore unica e irripetibile ma soprattutto il modo in cui intendono la vita a due e il matrimonio. Questi versi dovrebbero infatti fare riflettere sul vero senso di un’unione così importante che dura tutta la vita: sposarsi è un passo importante e sia la sposa che lo sposo ne devono essere ben coscienti ma anche entusiasti e felici della nuova strada davanti a loro. Ci sono moltissime poesie d’amore che si prestano per diventare delle vere e proprie poesie di matrimonio. Di seguito trovate le più belle selezionate per voi.

Ho scelto te di S. Lawrence

Nel silenzio della notte,
io ho scelto te.
Nello splendore del firmamento,
io ho scelto te.
Nell’incanto dell’aurora,
io ho scelto te.
Nelle bufere più tormentose,
io ho scelto te.
Nell’arsura più arida,
io ho scelto te.
Nella buona e nella cattiva sorte,
io ho scelto te.
Nella gioia e nel dolore,
io ho scelto te.
Nel cuore del mio cuore,
io ho scelto te.

Perché ti amo di Herman Hesse

Perche’ ti amo, di notte son venuto da te
cosi’ impetuoso e titubante
e tu non me potrai piu’ dimenticare
l’ anima tua son venuto a rubare.

Ora lei e’ mia – del tutto mi appartiene
nel male e nel bene,
dal mio impetuoso e ardito amare
nessun angelo ti potra’ salvare.

Il vero amore non lascia tracce di Leonard Cohen

Come la bruma non lascia sfregi
Sul verde cupo della collina
Così il mio corpo non lascia sfregi
Su di te e non lo farà mai

Oltre le finestre nel buio
I bambini vengono, i bambini vanno
Come frecce senza bersaglio
Come manette fatte di neve

Il vero amore non lascia tracce
Se tu e io siamo una cosa sola
Si perde nei nostri abbracci
Come stelle contro il sole
Come una foglia cadente può restare
Un momento nell’aria
Così come la tua testa sul mio petto
Così la mia mano sui tuoi capelli

E molte notti resistono
Senza una luna, senza una stella
Così resisteremo noi
Quando uno dei due sarà via, lontano

Il dono di nozze da parte di Dio (Anonimo)

“La creatura che hai al fianco è mia.
Io l’ho creata.
Io le ho voluto bene da sempre,
prima di te e più di te.
Per lei non ho esitato a dare la mia vita. Te la affido.
La prendi dalle mie mani e ne diventi responsabile.
Quando l’hai incontrata l’hai trovata amabile e bella.
Sono le mie mani
che hanno plasmato la sua bellezza,
è il mio cuore
che ha messo in lei tenerezza ed amore,
è la mia sapienza che ha formato la sua sensibilità,
l’intelligenza e tutte le qualità che hai trovato in lei.
Ma non puoi limitarti a godere del fascino.
Devi impegnarti a rispondere
ai suoi bisogni, ai suoi desideri.
Ha bisogno di serenità e gioia,
d’affetto e di tenerezza,
di piacere e di divertimento,
di accoglienza e di dialogo,
di rapporti umani, di soddisfazioni nel lavoro,
e di tante altre cose.
Ma ricorda che ha bisogno soprattutto di Me.
Sono Io, e non tu, il principio, il fine,
il destino di tutta la sua vita.
Aiutala ad incontrarmi nella preghiera, nella Parola,
nel perdono, nella speranza. Abbi fiducia in Me.
La ameremo insieme.
Io la amo da sempre.
Tu hai cominciato ad amarla da qualche anno,
da quando vi siete innamorati.
Sono Io che ho messo nel tuo cuore l’amore per lei.
Era il modo più bello per dirti “Ecco te l’affido
Gioisci della sua bellezza e delle sue qualità”
Con le parole “Prometto di essere fedele, di amarti e
rispettarti per la tutta la vita”
È come se mi rispondessi
che sei felice di accoglierla
nella tua vita e di prenderti cura di lei.
Da quel momento siamo in due ad amarla.
Anzi Io ti rendo capace di amarla “da Dio”,
regalandoti un supplemento di amore
che trasforma il tuo amore di creatura
e lo rende simile al mio.
E’ il mio dono di nozze:
la grazia del sacramento del matrimonio.
Io sarò sempre con voi
e farò di voi
strumenti del mio amore e della mia tenerezza:
continuerò ad amarvi
attraverso i vostri gesti d’amore”

Se invece per il vostro libretto di matrimonio preferite brani religiosi, qui trovate le frasi di matrimonio più belle tratte dalla Bibbia.