Location matrimoni: perché non celebrarlo a casa?

Se avete 60 mq caotici e poco ospitale, lasciate stare, optate per un ristorante o un agriturismo. Se però i vostri genitori o la vostra famiglia ha una casa di villeggiatura al mare, in montagna o al lago (un luogo cui tenete) e magari con un bel giardino, potrebbe essere la location per voi.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 3 febbraio 2010

Location matrimoni: perché non celebrarlo a casa?

Nei film americani e nelle soap opera è molto comune vedere matrimoni organizzati in casa, nel salone di una grande villa, con una grande scala decorata da fiori bianchi, nel patio o in giardino. In Italia non capita quasi mai, prima cosa perché non abbiamo abitazioni così grandi e poi perché alle nostre nozze partecipano sempre troppi parenti e amici. Se però avete intenzione di fare qualcosa di intimo, con inviti molto selezionati, e avete un cottage o un appartamento particolare, potrebbe essere carino. Vediamo meglio di cosa parlo e chissà che non sia l’idea giusta per voi.
Ovviamente se avete 60 mq caotici e poco ospitale, lasciate stare, optate per un ristorante o un agriturismo. Se però i vostri genitori o la vostra famiglia ha una casa di villeggiatura al mare, in montagna o al lago (un luogo cui tenete) e magari con un bel giardino, potrebbe essere la location per voi.

La cosa migliore è contattare un catering o un wedding planner cui dare carta bianca. Se vi sposate d’estate, potreste anche sposarvi all’aperto. E non dimenticatevi la musica, perché alla fine, un ballo è obbligatorio.