Macchina degli sposi, quale scegliere?

Qualcuno che ama le cerimonie da favola, decide anche di affittare una carrozza coi cavalli. Non mi piace molto, ma le stravaganze sono anche queste una moda. I più esosi puntano su Ferrari e Porsche o magari il noleggio di un elicottero.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 23 febbraio 2010

Macchina degli sposi, quale scegliere?

Non si può arrivare in chiesa senza un certo tipo d’auto che ti accompagni, soprattutto se avete scelto un matrimonio formale. Se non volete spendere soldi potete usare la macchina di vostra proprietà: la fate lavare e l’addobbate con fiori sul lunotto e qualche stella e barattolo legato dietro. Se invece volete osare qualcosa di più elegante, c’è il noleggio. L’auto degli sposi deve rispettare in pieno il carattere del matrimonio. Per l’auto della cerimonia si può scegliere la sobrietà di una berlina di lusso o un’auto d’epoca.

Se il matrimonio è molto elegante si può scegliere una Limousine o qualsiasi altra auto d’epoca, puoi decidere per una vettura Anni Trenta, tra i modelli Berlina (Rolls Royce, Bentlay, Isotta Fraschini), Torpedo quattro porte aperta, Coupé de Ville (ha il posto aperto per l’autista).
Oppure Anni Cinquanta: Mercedes, Cadillac.

Qualcuno che ama le cerimonie da favola, decide anche di affittare una carrozza coi cavalli. Non mi piace molto, ma le stravaganze sono anche queste una moda. I più esosi puntano su Ferrari e Porsche o magari il noleggio di un elicottero. Qui i costi diventano davvero improponibili.